Attualità

Autosilo Sant’Anna, bocciata la mozione Pd: incassi solo a San Fermo. Rabbia Orsenigo

Il centrodestra in Regione Lombardia ha bocciato la mozione proposta dal consigliere regionale comasco del Pd Angelo Orsenigo che chiedeva che “almeno in parte, gli incassi dell’autosilo dell’ospedale Sant’Anna siano destinati allo stesso presidio, ad esempio per interventi di miglioramento”. Oggi – dal 2010 – gli introiti finiscono tutti nelle casse del Comune di San Fermo in virtù dell’accordo di programma siglato nel 2003 tra tutti gli enti coinvolti.

La mozione del consigliere dem, dopo il parere negativo della Giunta espresso dal sottosegretario comasco della Lega Fabrizio Turba, è stato respinto con 32 voti contrari.

“Il parcheggio dell’ospedale Sant’Anna di Como continuerà a essere caro per i malati e le loro famiglie e a riempire le casse del solo Comune di San Fermo della Battaglia – afferma Orsenigo – Lo ha deciso la maggioranza di centrodestra bocciando la mia mozione in cui volevamo cominciare a modificare almeno negli intenti una situazione che non piace ai comaschi”.

“Noi non volevamo sovvertire o far venire meno la certezza della norma – continua Orsenigo – È ovvio che la convenzione, per essere rivista, deve trovare un accordo da parte di tutti. Semplicemente, votando questa mozione, esprimevamo, come consiglio regionale, la volontà politica per dire che si deve rivedere un sistema che penalizza prima di tutto i cittadini e in particolare le persone malate e le loro famiglie. Non volevamo neppure inasprire i rapporti con il Comune di San Fermo, come ha detto Turba, ma dimostrarci a favore di chi si reca in ospedale per necessità”.

Eppure, nulla di fatto. “La maggioranza di centrodestra ha preferito sostenere il suo sindaco e già candidato presidente della Provincia di Como (Pierluigi Mascetti, foto sotto) anziché dimostrare ai cittadini che si recano in ospedale, non in gita, vogliamo ricordarlo, che si sentono vicini a loro. Noi non molliamo – aggiunge Orsenigo – e continueremo la nostra battaglia affinché i proventi del parcheggio dell’ospedale Sant’Anna vengano almeno in parte destinati allo stesso presidio, magari per interventi volti a migliorare l’accesso o il pronto soccorso, anziché interamente al Comune di San Fermo”.

Nel dettaglio, la mozione impegnava il presidente della Regione Attilio Fontana “a comunicare agli enti sottoscrittori dell’Accordo di Programma per la realizzazione del ‘Nuovo Ospedale Sant’Anna di Como’ le valutazioni circa la gestione del parcheggio e a promuovere la convocazione del collegio di vigilanza con lo scopo di definire una differente gestione, più ispirata al beneficio collettivo, che preveda il miglioramento delle soluzioni di sosta offerte agli utenti, ai visitatori e ai lavoratori dell’ospedale”.

E ancora, nel testo di chiedeva “la riduzione delle tariffe; la destinazione dei proventi della gestione del parcheggio a favore dell’Asst Lariana per investimenti di miglioramento delle strutture ospedaliere e sanitarie, a partire dal pronto soccorso di San Fermo, e per rendere i parcheggi dell’ospedale Sant’Anna maggiormente sicuri e agibili”.

  1. In ogni luogo della politica è una vergogna, sia essa locale, regionale o statale. Che ci voleva ad approvare questa mozione? Tanto mascettone è in una botte di ferro

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata