Attualità

Barche di carta per i migranti, orazioni e mani unite: Como Senza Frontiere in piazza Grimoldi

Tra provocazione grafica e commemorazione, Como Senza Frontiere – l’organizzazione di volontariato, tra l’altro, attiva nell’accoglienza e nell’assistenza dei migranti – ieri sera (3 ottobre) ha dato vita a un’iniziativa molto particolare. Circa 150 persone hanno commemorato i migranti morti nel tragico naufragio di un’imbarcazione del 3 ottobre 2013 al largo di Lampedusa, incidente nel quale morirono 368 persone.

GALLERY

Per ricordare quella catastrofe – e in generale tutte le vittime “dentro e fuori il Mediterraneo” – Como Accoglie e diversi cittadini hanno portato  simboliche barchette di carta da “far navigare nelle fontane di piazza Grimoldi”, accanto al Duomo.

Molto forte la locandina di presentazione dell’iniziativa e dell’appello: le due fontane, con la chiesa di San Giacomo sulla sfondo, vedono quella di sinistra con le barchette di carta, mentre quella di destra riempita completamente da un barcone carico di migranti.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata