Attualità

Beffa e danno per Sacconi, corriere in bici: “Cerchio distrutto. Attenti a quella buca”

Oltre alla beffa, il danno. Sfortunato episodio per un volto, anzi, per due ruote famose in città, quelle di Alessandro Sacconi, corriere in bicicletta che certamente molti avranno incontrato per le vie della città con ogni tempo e ogni temperatura (qui la sua storia).

Egli stesso, segnala la disavventura causata da una profonda buca nell’asfalto all’altezza della Questura, in viale Roosevelt.
“Spaccare di netto il cerchione non mi è mai successo neanche a scendere dai sentieri in montagna – lamenta lo sfortunato Alessandro – In bicicletta a Como se vuoi essere sicuro di tornare a casa devi andare contro le regole…”.

Come si diceva, poiché la bici è il suo mezzo di lavoro, il danno rischia di essere (almeno fino alla sostituzione del cerchio) anche economico.

“In qualche modo ho rimediato al danno e ora mi tocca cambiare la ruota – sottolinea infatti Sacconi – Io lavoro in bici ed è un danno grosso per me”.

Non soltanto una lamentela, ma anche un appello a fare attenzione rivolto agli altri ciclisti (e non soltanto ai ciclisti): “Fate attenzione al tombino di fronte al comando della Polizia. Ma in generale, fate attenzione dappertutto: le buche sono ovunque”.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata