Attualità

Biblioteca con sorpresa. La denuncia di Martina: “Sala ragazzi chiusa, senza motivo”

Nei giorni in cui il caldo si fa più sentire, la biblioteca comunale Paolo Borsellino diventa spesso rifugio per anziani e bambini in fuga dalla canicola estiva.
Non questa mattina, come segnala a ComoZero, Martina Beria, mamma e operatrice culturale di Como, i cui figli di 3 e 5 anni frequentano spesso la sala ragazzi della struttura pubblica.

“Questa mattina stavo cercando di recuperare un cappello dimenticato da mio figlio nella saletta per i ragazzi al piano terra – racconta Martina – e ho notato che le porte erano sbarrate, nonostante gli orari indicassero il contrario”.

“A quel punto sono andata a chiedere all’unica bibliotecaria disponibile in tutta la struttura – prosegue Martina – che mi ha confermato di non sapere il perché dell’insolita chiusura mattutina, mancando comunicazioni interne ed esterne. Lei stessa mi ha chiesto di segnalare l’accaduto alla stampa locale visto le decine e decine di persone che si sono presentate senza poter accedere allo spazio”.

Come raccontato da Martina, infatti, la Biblioteca Comunale di Como è meta prediletta da nonni e nipotini che, oltre a usufruire dei servizi della struttura, sperano di sfuggire al caldo, all’interno delle sale o sotto agli alberi del parchetto esterno.

“E anche questo la dice anche lunga sulla disponibilità di spazi verdi per bambini e anziani a Como” ha concluso Martina.

  1. Vy

    …dopo la chiusura del giardino dei piccoli presso lo Spazio Gioco, finiamo di chiudere tutto… Complimenti politici. Ricordatevi che il popolo non dimentica, alle prossime elezioni ci sarà la resa dei conti…

  2. periferico

    ma si! tanto a chi interessano i libri! i giovani devono guardare la televisione! …

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata