Attualità

Blevio, abbandonati per strada dal bus. Asf nega, Trabucchi rincara: “I cittadini segnalino”

Qualche giorno fa raccontavamo della lettera con cui il Comune di Blevio denunciava disservizi sulle linee C30, C31, C32: nelle ore di punta i passeggeri verrebbero lasciati a piedi dagli autisti.

Blevio, lasciati a piedi dai bus. Ira-Trabucchi: “I passeggeri pagano. Asf intervenga subito”

Bus Asf

Non si è fatta attendere la risposta di Asf, azienda che eroga il servizio di trasporto pubblico, in una lettera di risposta all’amministrazione del paese:

“Con riferimento alla Vostra lettera del 13 gennaio 2020  comunico che le corse dell’ora di punta, alla mattina, non lasciano a terra alcun passeggero  come da recentissimi rilievi.

Se vi fossero comunque situazioni specifiche la prego di dettagliare le stesse prontamente. Altra questione è il servizio primaverile/estivo per il turismo.

Negli ultimi anni lo stesso è sempre stato potenziato. Abbiamo allo studio un’ulteriore eventuale corsa aggiuntiva estiva, da definire perà con l’Agenzia del TPL in base alle risorse disponibili.

A disposizione per eventuali chiarimenti, si porgono cordiali saluti”

Quindi, secondo l’azienda, i disservizi non si sarebbero verificati e per la bella stagione saranno pronte ulteriori misure in vista dei flussi turistici,

Per il sindaco di Blevio, Alberto Trabucchi, però, la questione non è ancora chiusa: “Le persone hanno segnalato in passato ma ci faremo da tramite con Asf, attraverso la nostra pagina Facebook per raccogliere ulteriori segnalazioni. Così vedremo sei disservizi sono casi isolati o effettivi. Nel secondo caso ci aspettiamo che Asf se ne faccia carico”.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata