Attualità

Canile Valbasca, il grazie di Marelli: “Lacrime e angoscia. Ma il vostro amore salverà i cuccioli”

L’incubo e le fiamme di mercoledì notte. Poi lo sgomento per i danni devastanti e la perdita di 5 cani, morti tra le fiamme e il fumo. Ora, però, pur nel mare di difficoltà emotive e pratiche, un piccolo spiraglio sul futuro del Canile della Valbasca.

A squarciare il buio è direttamente Marco Marelli il presidente della sezione Enpa comasca e del canile della Valbasca, nonché primo a strappare moltissimi cani dal rogo dell’altra notte (qui potete leggere la sua intervista di 2 giorni fa).

Oggi, con un messaggio pubblico affidato al gruppo del Canile Valbasca Como, Marelli ha voluto ringraziare i tantissimi comaschi e non, singoli e gruppi, imprese a associazioni, che in queste ore difficilissime dopo il rogo che ha distrutto un’intera alla della struttura si stanno stringendo attorno a lui e ai volontari.

Sia sotto il profilo pratico – con la raccolta fondi, vera priorità del momento, oltre ad ulteriori aiuti materiali – sia sotto il profilo della gigantesca gara di solidarietà umana che si è messa in moto nelle ultime 48 ore (potete versare tramite Iban codice IT 42 A 05216 10900 000000099587 con intestazione E.N.P.A. Sezione Provinciale di Como, oppure tramite C/C 72195449 Como, Italia).

“Abbiamo versato e ancora versiamo amare lacrime per quanto accaduto al nostro canile e ai nostri dolcissimi amori! – ha scritto Marelli – Giorni senza fine, pieni di angoscia, insonnia e dolore. Però una cosa bellissima sta accadendo tra tanta sofferenza. L’amore di tantissime persone ci sta dando forza e speranza”.

“La vostra vicinanza, le vostre parole e i vostri aiuti ci stanno dando la voglia di non mollare e di combattere ancora con più forza per sistemare la casa dei nostri cuccioli – ha concluso Marco Marelli – Sarà dura, sarà lunga, sarà estenuante, ma con tutti voi vicino sarà possibile!!! Grazie di cuore a tutti voi e perdonatemi se non potrò risponedere ai vostri numerosissimi messaggi”.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata