Attualità

Cernobbio, guerra sul doposcuola. Monti-furia: “Furgoni non strumentalizzi. Oggi un servizio migliore”

Dopo le polemiche sollevate dal consigliere di minoranza, Paolo Furgoni, sull’episodio del doposcuola “flash”, Matteo Monti, sindaco di Cernobbio, non ci sta e ribatte:”I tempi per formalizzare l’adesione saranno stati stretti e la comunicazione è migliorabile ma il servizio del doposcuola era già attivo da giovedì scorso. Nessun bambino è stato lasciato fuori dalla porta”.

Cernobbio, il doposcuola è un flash: solo 24 ore per dire sì o no. E Furgoni va all’attacco 

Per chi si fosse perso le puntate precedenti, ieri sera, la pagina Facebook della lista “Con noi per Cernobbio” con cui Furgoni ha corso alle precedenti elezioni, ha ripubblicato una circolare distribuita “brevi manu” alle famiglie della Scuola dell’Infanzia di Rovenna nella giornata di ieri, 1 ottobre.

Nel documento si richiedeva alle famiglie di confermare l’adesione al servizio doposcuola entro il giorno successivo, oggi.

Espresse su queste pagine, le critiche del consigliere di minoranza all’amministrazione sono diverse: dall’aver attivato il servizio all’ultimo minuto fino alla mancata comunicazione con le famiglie.

Cernobbio, cannonate sulla Riva. Assalto Saladini-Furgoni: “Monti? Nessun progetto per Cernobbio”. 

“L’avviso alle famiglie riguardava una semplice formalizzazione dell’adesione al servizio che era già attivo e non è mai stato interrotto” ha dichiarato Monti a ComoZero.

Cernobbio Ph© Carlo Pozzoni FotoEditore

“L’amministrazione si è interfacciata a lungo con l’Istituto Comprensivo Cernobbio per capire le esigenze del personale che negli anni passati teneva i servizi di pre e doposcuola: bidelle e maestre, le quali è importante si concentrino sulla didattica – spiega il sindaco – insieme all’Istituto abbiamo stilato un protocollo d’intesa di cinque anni. Come Comune abbiamo preso in carico il servizio, migliorandolo e senza alzarne il costo grazie alle risorse messe a disposizione da Regione Lombardia”.

Per quanto riguarda l’aspetto comunicativo, Monti tiene a specificare come l’Istituto Comprensivo Cernobbio tenga relazioni continue con le famiglie: “Fino ad ora non abbiamo ricevuto alcun tipo di lamentela da parte dei genitori. Abbiamo fissato un incontro con i chi, della scuola di Rovenna, ha espresso dei dubbi riguardo alla circolare di ieri. In ogni caso, vorrei specificare come qualsiasi informazione sui servizi erogati sia disponibile semplicemente telefonando all’Istituto”.

Cernobbio, Monti risponde all’attacco delle opposizioni: “Ecco il mio piano per Cernobbio”

Come per molti altri temi (l’ex Onda, il caso dell’asilo nido di Cernobbio, il piano parcheggi) anche il doposcuola è quindi un ennesimo terreno di scontro in cui Monti, come Furgoni questa mattina, non risparmia munizioni:”Io non sto facendo nulla di rivoluzionario se non risolvere problemi che l’opposizione poteva sistemare quando era alla maggioranza. Si smetta di strumentalizzare, specie sui social”.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata