Attualità

Cernobbio, la preghiera di fedeli e residenti: “Basta macchine sul sagrato di Santo Stefano”

Piazza IV Novembre è un piccolo spiazzo, a lato della via Vittorio Emanuele, nelle parte di Cernobbio che diventa montagna. Si tratta di un ibrido tra un parcheggio e il sagrato della Chiesa di Santo Stefano.

Sui sampietrini di porfido della piccola piazza trovano infatti sistemazione sia diverse auto sia i fedeli che frequentano la parrocchia.

E proprio uno di questi fedeli ha contattato ComoZero, suggerendo un’idea all’amministrazione comunale: “Perché non pedonalizzare la piazza e renderla accessibile solo alle persone? Sarebbe bello vedere la piazzetta sgombra da auto. Inoltre si potrebbe rifare la pavimentazione consumata dal passaggio delle macchine e l’impianto di illuminazione che è vecchio”.

Insieme alle proposte indirizzate al Sindaco di Cernobbio, Matteo Monti, il residente dell’area che si affaccia sulla piccola piazzetta di porfido ha allegato diverse foto.

GALLERY – SFOGLIA

La piazza, lungi dall’essere in una situazione di degrado vero e proprio come quello documentato in altre aree di Cernobbio, potrebbe beneficiare sicuramente dall’avere meno macchine al suo interno.

In alcuni punti il passaggio dei veicoli sembra aver sollevato le pietre del selciato. Tra gli stalli, negli angoli della piazza e sui marciapiedi l’erba si estende a chiazze.

“Vedere la piazza riqualificata sarebbe il sogno di fedeli e residenti” si conclude il messaggio ricevuto da ComoZero.

Per segnalazioni di questo e altro genere è possibile contattare redazionecomozero@gmail.com.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata