Attualità

Cernobbio, svaligiano Tessabit con un furgone-ariete. L’appello di Molteni: “Ora la Provincia approvi le nuove contromisure”

Tre uomini, questa mattina attorno alle 4, hanno svaligiato il negozio Tessabit in via Regina a Cernobbio.

Come raccontato a ComoZero da Giampiero Molteni della catena di buotique comasche, i tre banditi avrebbero prima tentato di forzare la porta di entrata del negozio con un flessibile per poi sfondare i serramenti con un camioncino lanciato contro l’ingresso a mo’ di ariete

I danni al negozio, come mostrato dalle foto scattate da un lettore e da quanto confermato da Molteni, sarebbero ingenti.

“Hanno danneggiato i serramenti che andranno rifatti – spiega Molteni – una volta dentro hanno portato via tutto quello che c’era esposto. E’ ancora presto per poter fare una stima del valore della merce sottrattaci”.

Il punto vendita è entrato nel gruppo Tessabit a settembre dell’anno scorso.

Negli scorsi 12 mesi sono poi stati 5 i tentativi di furto, quattro dei quali portati a segno rispettivamentea settembre, novembre, febbraio scorsi e, per l’appunto, questa mattina, ha detto Molteni.

Dopo la lunga serie di furti, la proprietà aveva predisposto serramenti e vetrine rinforzate che nulla, a quanto pare, hanno potuto contro la mole del furgone.

“Il sindaco di Cernobbio si è reso disponibile per presentare in Provincia il progetto per l’installazione di paletti di ghisa, comuni dissuasori del traffico, che non solo potrebbero difendere il nostro negozio da ulteriori assalti ma anche i passanti dai veicoli nella Strettoia. Nel piano del Comune ci sarebbero anche delle telecamere a circuito chiuso più performanti che permetterebbero una sorveglianza più puntuale dell’area” ha concluso Molteni.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata