Attualità

Che ci siate già stati, che dobbiate andarci: in 4 maxi fotogallery tutta la magia di Orticolario

Tutte le fotogallery Carlo Pozzoni

Ha subito aperto i battenti per una folla entusiasta la nuova edizione di “Orticolario”, a Villa Erba, da oggi al 6 ottobre.

Un’edizione speciale che il presidente Moritz Mantero e gli organizzatori hanno pensato anche come un tributo a Emilio Trabella, da poco scomparso, tra i fondatori di Orticolario, paesaggista molto noto e apprezzato a ogni livello.

Proprio Trabella, tra l’altro, aveva suggerito, prima di mancare, l’ospite d’onore: lo svizzero Paolo Bürgi, architetto paesaggista classe 1947 tra i più apprezzati a livello internazionale, insignito nel 2003 del prestigioso “European Landscape Award Rosa Barba” per il progetto “Cardada, Reconsidering a mountain”.

Con 30mila visitatori attesi e 294 espositori coinvolti, questa edizione è all’insegna della “Fantasmagoria” che strizza l’occhio a esploratori e cacciatori di piante del passato, stupiti e incuriositi nel farsi passare tra le mani un seme o una pianta mai visti nel Vecchio Continente. Non casualmente, ci sarà perfino un’Isola del Tesoro.

Ah, naturalmente, ci siamo anche noi con un angolo dedicato dove è possibile prendere lo speciale relativo alla manifestazione (per tutte le info: orticolario.it)

 

 

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata