Attualità

Città e giardini blindati per Como-Lecco. Dalle 8: barriere, stop auto, via i parcheggi in zona stadio

Città blindata, domani 22 maggio, per la partita valevole per la poule scudetto di Serie D Como-Lecco allo stadio Sinigaglia (calcio d’inizio ore 16). La Questura di Como, a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, ha richiesto al Comune l’adozione di provvedimenti per limitare la sosta e la circolazione dei veicoli e dei pedoni nelle aree circostanti lo stadio.

L’ordinanza adottata dalla Polizia locale e pubblicata all’albo pretorio pertanto prevede:

– la sospensione della circolazione veicolare dalle 8 di domani mattina lungo viale Vittorio Veneto nel tratto dall’intersezione con via F. Rosselli sino al monumento ai caduti (eccetto per veicoli autorizzati, personale-steward, bus calciatori ospiti, nonché per i veicoli provenienti da via Sinigaglia ed in uscita su viale F. Rosselli), in viale Puecher, piazzale Somaini, viale Masia (da piazzale Somaini a via Rosselli), via Sinigaglia, via Martinelli, via Scarabota, via Campo Garibaldi;

– i sistemi di recinzione mobili che inibiranno anche il passaggio pedonale in viale Puecher, via Sinigaglia, via Martinelli , Campo Garibaldi, Giardini Pubblici a lago;

 

In deroga a quanto sopra, dove non fisicamente impedito dalle barriere mobili, potranno accedere i veicoli dei residenti con posto auto su area privata o in presenza di stalli di sosta liberi, e compatibilmente con la situazione dell’ordine pubblico, i residenti con abbonamento annuale alla sosta su area pubblica (stalli blu) Zona 11.

In presenza di particolari situazioni attinenti l’ordine e la sicurezza pubblica, a giudizio del dirigente per l’ordine pubblico della Questura di Como, potrà essere disposto in qualsiasi momento la sospensione della circolazione di tutte le categorie di veicoli, lungo viale Sinigaglia ed a termine gara la momentanea chiusura di via Recchi, eccetto per i veicoli autorizzati in senso opposto di marcia;

– dalle ore 10 e comunque non oltre le ore 19 è vietata la sosta con rimozione forzata dei veicoli per tutte le categorie di veicoli compresi quelli autorizzati (abbonamento residenti) e quelli a servizio delle persone invalide lungo viale Puecher, viale Masia (da piazzale Somaini a viale F.Rosselli), largo Borgonovo, viale Vittorio Veneto, via Sinigaglia (da via Masia a viale Vittorio Veneto), piazzale Somaini, via Martinelli, via Campo Garibaldi, via Sinigaglia (da via Masia a fondo cieco), piazzale San Gottardo (area parcheggio antistante la stazione di Como San Giovanni), viale Rosselli, via Recchi nel tratto compreso da via Sant’Elia a viale F.Rosselli.

Sono autorizzati alla sosta in viale Puecher, area antistante il monumento ai caduti, i bus e le autovetture dei tifosi della società calcistica ospite.

  1. Comino

    Ah, c’è la partitella… pensavo avessero aperto il cantiere per la tangenziale

  2. giorgio

    Quando non si è capaci di gestire la pubblica sicurezza, ecco che si usa l’approccio ultra-esagerato.
    Quello che sarebbe in grado di pensare pure mio nipote di due anni.

    Peccato che gestire la pubblica sicurezza significa minimizzare i disagi, altrimenti perché chiamarla gestione?

  3. Comasco

    @Giorgio sono completamente d’accordo. Sono divieti assurdi e spropositati, addirittura dalle 8 di mattina, e anche strade come via campo Garibaldi e via martinelli che venivano lasciate per la sosta almeno degli abbonati anche quando il Como era in serie b. Sembrerebbe quasi esserci la volontà di massimizzare i disagi.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata