Attualità

Clooney, Obama, Ferragni, Guess, chef e hotel sul Financial Times: Como, centro del mondo

C’erano gli Obama da George Clooney.

 

C’erano Chiara Ferragni e Fedez a Bellagio, per il matrimonio di amici.

Il Financial Times, non proprio l’ultimo giornaletto del globo, parla dei migliori hotel e ristoranti stellari e stellati, come di un paradiso in terra.

Il rampollo di una delle più importanti dinastie industriali del Paese, i Roda, ha scelto (con gran scenografia) piazza San Fedele per le proprie nozze vip.

E – tralasciando i 30 milioni di telespettatori che in questi giorni stanno guardando Murder Mystery e i paesaggi nostrani grazie a Jennifer Aniston e Adam Sandler – chissà quante altre personalità di rango o notorietà inferiore si sono aggirate tra città, borghi e lago nel weekend, magari del tutto inosservati perché surclassati almeno in popolarità dai nomi appena citati.

Ph© Carlo Pozzoni FotoEditore

I toni dell’articolo del Financial Times (qui in originale), che celebra con toni estasiati meraviglie quali Villa d’Este, il Grand Hotel Tremezzo, Villa Passalacqua, il Mandarin Oriental, Villa Lario, il Vista Palazzo o ristoranti da leccarsi i baffi nei secoli (Feel nella foto lo chef Federico Beretta, Kitchen, Market Place a Como, Locanda Tirlindana a Sala Comacina, Materia a Cernobbio) sono davvero eloquenti in questa sorta di peana mondiale.

La sensazione, insomma, anche limitandosi all’ultimo weekend (lo scorso fine settimana c’era “solo” la sfilata di Guess a Villa Olmo, un anno fa D&G spopolava di questi tempi) è che davvero il Lario – ramo comasco, ci si permetterà – sia in questo momento la Saint Tropez degli anni 70, la Portofino dei ’60, forse una sorta di mini Hollywood (con più fascino) in real time.

Il centro del mondo (glamour), insomma.

  1. l’armando

    Caro Lele, se togli “Ferragni” sarò ancora un tuo lettore, contrariamente ci penso…

  2. Ferragni chiiii???

  3. varigbr@yahoo.it

    Idem Ferragni chi è ??

  4. Franca

    E Matt Dillon in centro lago dove ha soggiornato per 15 giorni a Villa Camilla e non a Villa d’Este come il quotidiano La Provincia ha erroneamente riportato.

  5. taverossa

    Tutto merito del rosso isterico e del quasi biondo di Tavernola

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata