Attualità

Como 1907, il dolore di Hefti: “Le coppe dei giovani riciclate per un torneo, vergogna”

Una lettera durissima arrivata poche ore fa in redazione. Una denuncia furibonda quella di Marco Hefti, coordinatore generale del settore giovanile e direttore marketing del gigante del commercio Fox Town di Mendrisio, destinata certamente a sollevare un polverone intorno e dentro la società. L’accusa è tanto semplice quanto incredibile: le coppe vinte dai giovani atleti del Club negli ultimi due anni verranno riciclate alla fine del Trofeo Lago di Como, in corso ieri (30 aprile) e oggi (1 maggio 2018).

AGGIORNAMENTO:
Como 1907 i trofei riciclati, tra rancore e diplomazia. Felleca: “Denigrati, ridicolo”. Verga: “Malinteso chiarito”

Quando, dopo il fallimento, la società è stata rifondata la nuova dirigenza si è trovata in difficoltà nella gestione dei giovani. Così il Fox Town si è fatto avanti con un pool di sponsor alle spalle. Oggi il dirigente con delega per il settore giovanile è Fabrizio Diana mentre il coordinamento è affidato a Sergio Marelli e Roberto Galia che hanno portato avanti con gli istruttori il progetto. “Con questi uomini di primissimo livello, abbiamo voluto salvare il salvabile per evitare che i ragazzi andassero via- spiega Hefti contattato telefonicamente per qualche precisazione – i giovani sono l’unico vero patrimonio del Como. Abbiamo tesserato circa 140 atleti, oggi ci sono otto squadre che vanno dai Pulcini agli Juniores”.

Domenica, 29 aprile, la scoperta. “Il settore giovanile è stato invitato allo stadio per l’ultima partita in casa della prima squadra. E’ tradizione: ringraziamenti e saluti. Quando sono state mostrate le coppe in palio per il Trofeo Lago di Como i ragazzi sono trasaliti, erano le loro, quelle vinte negli scorsi anni. Ci sono rimasti malissimo, come non capirli? E’ vergognoso e ci dissociamo“.

Così Hefti ha inviato la mail:

Quale sostenitore del Trofeo Lago di Como, manifestazione organizzata del Como 1907 (e non dai referenti del settore giovanile come qualcuno intende far credere), mi sento in dovere di mettervi al corrente di una situazione che il settore giovanile ha scoperto soltanto ieri e dalla quale il settore giovanile del Como 1907 si dissocia nel modo più assoluto.
Siamo infatti rimasti sconcertati nello scoprire che le coppe che i ragazzi del settore giovanile del Como si sono conquistati soltanto lo scorso anno con sudore e caparbietà vincendo importanti tornei, vengono ora “ riciclate” quali premi del Trofeo Lago di Como. Lo ritengo un atto irrispettoso, vergognoso e moralmente deprecabile nei confronti di tutti i ragazzi, dello staff e di tutti coloro che hanno dedicato tempo e denaro per ottenere risultati e conquistare trofei e far grande la maglia del Como che indossano o hanno indossato.

Ma dove sono finiti i valori che si vogliono trasmettere ai ragazzi?

Che tristezza!
Cordialmente

Marco Hefti

“Il torneo è stato voluto e organizzato da altre persone – precisa ancora Hefti al telefono – e dall’amministrratore delegato Roberto Felleca. Mentre il presidente, Massimo Nicastro, è all’estero e non ne sapeva nulla“.

AGGIORNAMENTO:
Como 1907 i trofei riciclati, tra rancore e diplomazia. Felleca: “Denigrati, ridicolo”. Verga: “Malinteso chiarito”

I sentimenti, nelle parole di Hefti, non si limitano alla rabbia, pur evidente. Vi è anche un misto di delusione, amarezza e senso di ingiustizia. “Investiamo sui ragazzi, trasmettiamo loro dei valori e poi diamo via le loro coppe? Non ci sto“.

Ci saranno ripercussioni? “Penso proprio di sì, queste condizioni non le accettiamo, FoxTown è una società dal codice etico chiaro. Abbiamo investito su istruttori e allenatori di un certo livello che hanno formato il Como, quello vero, quello dei giovani. I nostri ragazzi sono cercati da Inter, Milan e Juve. E’ un Como di qualità, i pulcini 2009 hanno vinto contro Sassuolo e Torino non sono secondi a nessuno”.

Ma quindi chi ha preso la decisione sulle coppe? “Non so, giocheranno allo scaricabarile. E’ vergognoso, provo una tristezza immensa“.

LEGGI ANCHE: Mister X e la coppa del leggendario Como ’49. “E’ in salvo. La ridarò a una società seria”

redazionecomozero@gmail.com

 

  1. ivano bianchi

    se servono coppe nuove ne ho a scatoloni e molto belle!!! le regalo io al calcio como!!!

  2. Rumi

    Bravo IVANO!

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata