Attualità

Como Nuoto, giallo sul bando: tutto rinviato di un mese a 24 ore dalla scadenza

Un piccolo giallo affiora dalle acque dell’attuale Como Nuoto. Il Comune, infatti, il 7 giugno scorso ha pubblicato il bando per l’aggiudicazione – tramite asta – dell’intero compendio ludico-sportivo in fondo a viale Geno (che nel frattempo è in piena attività).

Quello stesso bando si sarebbe dovuto chiudere domani, 27 luglio, con apertura delle offerte, valutazione e successiva aggiudicazione al nuovo (o vecchio) gestore.

In ballo, non poco: la gestione per i prossimi 9 anni del centro ora in mano alla Como Nuoto per un canone annuo da versare a Palazzo Cernezzi di 25mila euro. Peraltro, a dispetto, delle previsioni su possibile “derby fratricida” tra Como Nuoto e la neocostituita Pallanuoto Como fondata dal grande ex Giovanni Dato, in realtà la seconda società pare si sia defilata cercando soluzioni alternative per il proprio futuro.

Eppure, oggi, ecco la novità inattesa. A meno di 24 ore dalla chiusura dei termini, in Comune “è pervenuta una richiesta di chiarimento per la quale si rende necessario effettuare un supplemento d’istruttoria”. Una domanda evidentemente così complessa che “per tale approfondimento si rende necessario spostare la data di scadenza del bando”, ora fissata nelle ore 12 del 24 agosto prossimo. Quando – forse – si saprà chi gestirà le piscine in fondo a viale Geno.

  1. fausto ronchetti

    Così tra proroghe convenzioni non fatte, attese infinite per l’uscita del bando e adesso proroga dello stesso bando gli attuali gestori possono finire la stagione. Complimenti

  2. giorgio

    Regali per tutti..

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata