Attualità

Così risorge il Mantovani, la stazione unica di Camerlata diventa realtà, incanto Balocchi al via. Esce ComoZero settimanale

L’aria è frizzantina (pure umidiccia: piove) amiche e amici lettori. Freddo e Natale si avvicinano e il vostro ComoZero Settimanale è pronto per la distribuzione.

COMOZERO SETTIMANALE E DOVE TROVARLO: LA MAPPA DEI TOTEM

Proseguendo nella lunga indagine sulla profonda trasformazione del sistema economico cittadino, tra commercio e turismo, anche questa settimana vi raccontiamo una resurrezione.

Lo storico magazzino Mantovani di via Plinio (chiuso nel 1993 dopo 120 anni di storia, un Eldorado di gioia per tutti i comaschi) diventato prima profumeria e poi negozio di vestiti appartenente a una catena cinese, oggi è ancora chiuso ma è pronto a rinascere tra commercio e appartamenti di lusso. Lo raccontiamo in un’intervista.

COMOZERO SETTIMANALE E DOVE TROVARLO: LA MAPPA DEI TOTEM

Subito dopo, sempre di mutazione comasca parliamo, con le grandi catene di supermercati che realizzano ciclabili tra Rebbio e Camerlata mentre la Dorsale Europea della Via dei Pellegrini è ancora in un limbo.

A proposito di ciclabili, la situazione in città è pietosa, anzi peggio:

Le rivoluzioni sono il filo rosso di questa edizione. Anche se nessuno l’ha comunicato (curioso davvero, giusto per essere carini) i lavori per la stazione unica di Camerlata sono partiti:

Mentre si organizzano convegni sulle monete d’oro del Cressoni, scopriamo immense e preziosissime collezioni custodite (e sconosciute ai più) nei depositi del Museo Giovio (che peraltro tra poco si troverà senza responsabili oltre a essere ancora senza certificato di prevenzione incendi):

Poi le storie, come sempre (vi piacciono tanto, lo sappiamo, e vengono poi riprese e raccontate da molti).

Da Cernobbio, Gigi e Daniela orgogliosi produttori locali. Da Como Francesco, notissimo pallanuotista di fama nazionale oggi, tra le cose, mastro birraio con un amore smodato per Francesco Guccini cui dedica le sue artigianali.

Viene da Como uno dei più importanti interpreti (nel senso di traduttori) del panorama internazionale. Paolo ha lavorato, tra gli altri, con Madonna, Elisabetta II D’Inghilterra, Bono Vox e i Pink Floyd.

Salute e società, raccontiamo la preziosissima rete dei defibrillatori in città (con ComoCuore in prima fila) e la storia del Notaio Peronese salvato nel 2015 dall’apparecchio.

Torna il maestrone Giuseppe Guin con le storie di lago, è la volta del mitico Aquilini da Moltrasio:

Un talento tutto comasco di fama nazionale, Laura Negretti. Dopo cinque anni torna in città con Barbablù in occasione della giornata contro la violenza sulle donne:

In attesa del prossimo speciale di 16 pagine cominciamo a raccontare l’avvio della Città dei Balocchi (domani 23 novembre), quest’anno sarà ancora un’edizione fenomenale.

Da Erba un meraviglioso racconto di amicizia e solidarietà in memoria di una donna scomparsa ad appena 48 anni per un tumore al seno. Nasce un calendario di donne, fatto da donne, con l’obiettivo di raccogliere fondi per l’acquisto di un mammografo.

Seguono molte altre storie, cultura, appuntamenti e l’enigmistica naturalmente.

COMOZERO SETTIMANALE E DOVE TROVARLO: LA MAPPA DEI TOTEM

 

 

  1. Dario

    Ma l’articolo sulla stazione di Camerlata?

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata