Attualità

Dai diamanti non nasce niente, dal cemento i pomodori. A Rovenna, l’orto è nel parcheggio

“Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori” cantava Fabrizio De André in “Via Del Campo”.

Altrettanto sterile, il cemento non dovrebbe permettere lo sbocciare di vita.

Eppure, a Rovenna, i preconcetti crollano e dall’abbraccio dell’inerte materiale da costruzione è nata una pianta di pomodori, come segnalato da una lettrice di ComoZero.

Dalle immagini, si possono vedere le due piante spuntare, rigogliose, dall’interstizio tra muro di cemento e lo strato di asfalto di un parcheggio.

“Mi pare abbastanza chiaro che l’agricoltura a Cernobbio vada piuttosto bene – ha commentato sarcasticamente la lettrice, riferendosi poi agli orti urbani lanciati dall’amministrazione Monti– anche senza l’aiuto del sindaco”.

Le foto lascerebbero intendere si tratti di pomodorini ciliegini, buoni per il sugo di una pastaciutta, volendo. I rami sono carichi di piccoli frutti che dal verde stanno per virare verso il rosso sulla via della maturazione.

Quasi un peccato sradicare le piantine in nome del decoro urbano.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata