Attualità

Foglie, fango e bisognini sparsi in viale Varese. Una mamma: “Impossibile far giocare i bimbi”

A poche settimane dall’inaugurazione dei nuovi giochi inclusivi di viale Varese, l’area versa in condizioni tutt’altro che perfette. Anzi.

Questo è quanto denuncia una lettrice di ComoZero che ha inviato diverse foto sulle condizioni dei giardinetti.

Diversi i problemi segnalati: dall’incuria e mancanza di pulizia, fino al comportamento dei padroni di cani che lascerebbero orinare i propri animali sui giochi per bambini.

“Già diverse volte ho notato quel cane senza guinzaglio urinare sui giochi dei bambini. In generale, le opinioni di mamme e conoscenti con cui ho potuto chiacchierare rispetto ai giardini, e che anche io condivido, sono negative – spiega la lettrice – taluni dicono addirittura ‘soldi sprecati’. Mancanza di pavimentazione adeguata, di recinzione (che impedisca l’accesso ai cani ma che garantisca anche la sicurezza dei bambini), incuria del verde (vedi lo strato di foglie sul terreno), e sotto alle foglie tanto fango”.

Condizioni che, in effetti, sconfiggono la nobile idea di mettere a disposizione di tutti i bimbi comaschi nuovi giochi.

“Personalmente non posso più neppure passeggiare in viale Varese, perché se le mie figlie vedono i giochi, ci vogliono – giustamente – giocare. Peccato che poi mi tocchi riportarle a casa sporche di fango, feci, urine che, se sono fortunata, sono dei cani!”, conclude la donna.

  1. Alfio

    Le recinzioni mancano ma per un motivo valido: è infatti un parco giochi ad alta accessibilità anche per bimbi disabili. Il resto è condivisibile.

  2. periferico

    è stata una scelta poco oculata sin dall’inizio – tanto valeva posizionarli almeno sulla parte pavimentata – sinceramente non credo sia peggio cadere sulla pavimentazione rispetto ai simpatici praticelli di viale varese tra cocci di vetro e escrementi di cane. rimango dell’idea che si potessero collocare nei giardini di piazza del popolo oppure in piazza martinelli

  3. Medesima situazione in tutti i parchi giochi: ormai esistono solo i cani, i bambini non contano nulla!

    • Gigi P

      Esistono anche i cani e, purtroppo, molti padroni che incivilmente non raccolgono i loro bisogni. Che a Como, poi, ci sia una assoluta carenza di aree cani è un dato di fatto. Quindi, cara sig.ra Daniela, è inevitabile che i cani condividano gli stessi giardini con i bambini. E questo non per colpa dei cani né dei loro padroni.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata