Attualità

Giardini, fotodenuncia di un lettore: “Buco nel parapetto con vista ruota panoramica”

Due polemiche estive al prezzo di una. Se la ruota panoramica che ha acceso un minidibattito nei giorni scorsi attiverà comunque i motori da domani e per 20 giorni il buco nel parapetto che separa e strada e lago ha scatenato un lettore.

GALLERY

“Ospitiamo ruote e intrattenimento in una delle zone monumentali più belle e artisticamente importanti della città – scrive – ma non sappiamo nemmeno rattoppare i buchi nei muretti della stessa area. La situazione è oggettivamente pericolosa, soprattutto per i bambini”.

E perché non vi è due senza tre, un’ultima spruzzata di pepe: “Abbiamo dato la caccia alle tende abusive per tutta l’estate, va bene, ma la cura di Como passa anche dall’attenzione per le piccole cose, piccole ma sgradevoli come un buco nel muro”.

Segnalazioni a: redazionecomozero@gmail.com

  1. Gigi

    Ci sono passato giusto oggi. La Ruota è un pugno nell’occhio e rovina tutto il paesaggio. Non capisco poi quale sia l’utilità di piazzarla li. Ho avuto poi modo di notare che tutta la zona che costeggia il lago, partendo dal retro del tempio Voltiano fino al Monumento dei Caduti, è frequentata da ceffi di ogni razza, completamente ubriachi e presumo anche “fumati”. I turisti, non appena arrivati in zona per vedere il lago, vengono sopraffatti dalle urla, schiamazzi, sputi (e chi più ne ha più ne metta) di questi squallidi individui e non possono far altro che rientrare all’interno, lontano dal lago. Tutto questo in pieno giorno e con relativa camionetta delle forze dell’Ordine posteggiata a poca distanza da tutto questo degrado. Perché la Polizia Locale non va a mettere un po’ d’ordine? Possibile che questi ceffi possano ubriacarsi e possano rendere la zona non frequentabile dai malcapitati turisti e da noi cittadini, senza che nessuno gli dica niente?

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata