Attualità

Il B&B perfetto? Lo svela Giacomo Trovato, comasco, Country Manager Airbnb per l’Italia

A voi che avete ereditato l’appartamento della nonna in città murata ma di viverci, senza garage e senza ascensore, non ci pensate neanche. A voi che – eureka! – pensavate bastassero un’imbiancata, un Ektorp e un prezzo stracciato per entrare nel magico mondo dei B&B.

Como: oltre 800 B&B ma i prezzi crollano, si sgonfia la bolla. L’alba di una guerra cannibale

Ecco, a tutti voi sarà certamente venuto un colpo leggendo il numero di ComoZero di un paio di settimane fa: crollo del 50% dei prezzi di fascia bassa, l’offerta che inizia a sembrare satura (le case vacanze in città sono quadruplicate negli ultimi quattro anni e oggi se ne conta una ogni 1000 abitanti), una corsa cannibale al ribasso dei prezzi. Insomma, l’era della casa di nonna che volge al tramonto (maledizione!).

E a chi chiedere rassicurazioni (o il colpo di grazia) se non a Giacomo Trovato, manager comasco recentemente nominato Country Manager di Airbnb per l’Italia (al posto di un altro comasco, Matteo Frigerio, chiamato a un altissimo incarico europeo all’interno del gruppo) e Sud Est Europa?

Quello che abbiamo raccontato è un fenomeno comune ad altre località turistiche, una fase di assestamento normale per città turistiche “giovani” come Como?
Como continua a essere una destinazione popolare. Solo su Airbnb lo scorso anno abbiamo avuto una crescita negli arrivi del 19%. Si tratta di gruppi medi di 2,5 persone che soggiornano in media per 3 notti. In particolare, i visitatori più numerosi provengono da Paesi come gli Stati Uniti (15%) e la Francia (13%). Credo che in un mercato in espansione come quello del turismo internazionale ci sia spazio per tutti, e la nostra posizione è condivisa anche in altri ambiti della ricettività. Numerosi esperti sono d’accordo nel sostenere che Airbnb possa aiutare a far crescere e diversificare il settore, e permettere a più persone di viaggiare. ll turismo in casa è infatti complementare ad altre forme di soggiorno. Indipendentemente dal prezzo, il tema della qualità è cruciale: su Airbnb l’80% delle recensioni è a 5 stelle, una percentuale che rispecchia anche le recensioni nella città di Como. Segno che il viaggiatore ha riscontrato una corrispondenza tra quanto promesso nell’annuncio e il tipo di accoglienza ricevuta.

È reale la previsione, indicata da alcuni operatori del settore, che abbiamo intervistato, secondo cui la bolla dei B&b di fascia medio-bassa è destinata a sgonfiarsi facendo sopravvivere solo alloggi di fascia alta?
Ripeto, le recensioni sono cruciali, ma non hanno nulla a che vedere con il prezzo proposto. Sicuramente appartamenti moderni, arredati con stile, sono adatti a incontrare il gusto dei viaggiatori internazionali, ma chi cerca l’esperienza dell’ospitalità italiana apprezzerà anche una sistemazione più tradizionale, se vi percepirà l’essenza del Made in Italy. Questo perché il settore turistico sta cambiando molto velocemente, e negli ultimi anni l’ospitalità in casa ha conquistato sempre più sostenitori, proprio per la possibilità di sperimentare un turismo diverso: il soggiorno in casa non è legato unicamente all’idea di risparmio, ma sempre più a quella di autenticità.

Sarebbe utile la creazione di un consorzio turistico che indichi fasce di prezzo sotto cui non scendere e lavori sull’offerta turistica della città?

Fare sistema per migliorare la qualità complessiva dell’offerta turistica di una destinazione è sempre buona cosa. In merito ai prezzi, però, non spetta a noi entrare nel merito, anche se in linea generale credo che il mercato trovi sempre un punto di equilibrio.

Che consigli darebbe a chi vuole investire oggi a Como su un immobile aprendo un B&b o una casa vacanza?
Dal punto di vista pratico, uno degli aspetti principali sono da sempre le fotografie. Un servizio fotografico professionale può portare ad un aumento dei guadagni anche del 40%. Inoltre, l’Italia è universalmente associata ad un design di qualità: gli ospiti nel nostro Paese si aspettano attenzione all’arredamento di interni, e valorizzare il proprio annuncio diventa importante. Le recensioni però descrivono la qualità del servizio nel suo complesso: check in, pulizia, risposta tempestiva a domande. È importante mantenere standard eccellenti in tutti gli aspetti dell’ospitalità.

  1. L’importante è che registrino gli ospiti e paghino le tasse

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata