Attualità

Il Broletto liberato: sparita la catasta di sedie (anche in piazza Grimoldi)

Alla fine dopo un weekend con la notiziola tra il serio e il faceto, una mano provvedenziale (o facilmente più di una) è intervenuta.

E il Broletto è stato liberato dalla catasta di seggiole blu del Comune che nell’ultima settimana aveva occupato lo spazio piuttosto disordinatamente e certo non con un bell’impatto visivo (qui sotto una delle foto scattate dalla consigliera Pd, Patrizia Lissi, che ha rilanciato la questione).

Sparite anche quelle sotto i gelsi di piazza Grimoldi, che pure avevano persino suscitato qualche commento di approvazione sia per la comodità che per il tocco di colore alla zona.

  1. Modi

    Bravi. E brava la Lissi. Così l’unica esperienza di urbanistica partecipata comasca è stata stroncata sul nascere. Invece le frotte di turisti in mutande con le loro aste da selfie quelli si che sono decorose. Perché spendono.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata