Attualità

Incidenti in Napoleona: arrivano le postazioni fisse per gli autovelox

Lungo la Napoleona arrivano le postazioni per gli autovelox. A dare l’annuncio, su richiesta specifica del consigliere di Forza Italia Luca Biondi, è stato ieri sera l’assessore alla Mobilità Vincenzo Bella. Il quale ha anche specificato che non saranno postazioni con autovelox interni sempre attivi ma, di fatto, un ausilio per le pattuglie che di volta in volta porteranno in zona l’apprecchiatura.

“Per via Napoleona – ha spiegato Bella – gli uffici stanno predisponendo alcuni interventi che, compatibilmente con le caratteristiche della strada, dovrebbero attenuare il potenziale pericolo rispetto agli incidenti per eccesso di velocità”

“In particolare – ha dunque aggiunto l’assessore – si tratta di punti fissi per la rilevazione della velocità, cioè basi su cui va installato l’autovelox in presenza della pattuglia. Apparecchiature per velocizzare l’intervento, segnalate con la cartellonistica prevista dal codice della strada. Inoltre agiremo con ulteriore nuova cartellonistica: sia segnaletica che dia una maggiore evidenza della pericolosità della strada e poi la realizzazione della striscia di mezzeria con rilievo rugoso così che l’automobilista che vi passi sopra con la vettura senta vibrare lo sterzo e tenda a rientrare nella sua corsia. Prevista, infine, una segnaletica verticale più completa”.

  1. Luisa Corti

    Praticamente vista la carenza di organico sarà tutto come prima: “Bella” questa…

  2. upocattivo

    Installare postazioni fisse sempre attive no, eh?
    Sempre meglio lasciare aperta una “via di fuga”, altrimenti che italiani siamo?

  3. giorgio

    La realizzazione della striscia di mezzeria con rilievo rugoso mi sembra un’idea semplice ed economica che potrebbe essere assunta come standard in tutte le vie di grande scorrimento.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata