Attualità

La fantagiunta De Santis, il segreto di lunga vita in città, i combattenti in umido. Ecco uno splendido ComoZero Settimanale

Asia Argento, Loredana Bertè, Mia Martini, Sophia Loren, George R. R. Martin, Belen Rodriguez, Vittorio Taviani, Cesare Zavattini.

Cos’hanno in comune costoro (messi in un apparente minestrone casuale)? La grande fortuna di essere nati il 20 settembre, oggi, giorno in cui esce ComoZero Settimanale, il vostro giornalone preferito.

Ci siamo, stampa finita e distribuzione, al solito, che parte la mattina.

COMOZERO SETTIMANALE E DOVE TROVARLO: LA MAPPA INTERATTIVA DEI TOTEM

Copertina e relativo approfondimento nel puro stile comozeresco, retroscena maliziosi e politica pura. Era da un po’ che non punzecchiavamo il Palazzo e quanto gli sta intorno. La prima pagina ci piace tantissimo:

Come l’articolo all’interno, con tutti i nomi:

Lasciando le trame del potere andiamo in città, è tutt’altro che risolta o secondaria la questione dei pullman turistici (che si inquadra in una nemmeno acerba, o in nuce, offerta di visione e di gestione del fenomeno nel capoluogo). Abbiamo ribaltato la prospettiva e abbiamo parlato con gli operatori locali. Ne escono cose interessanti:

Segue l’altro tema delicatissimo, questione che seguiamo da tempo: l’assoluta inadeguatezza dei servizi per camperisti in città. Scopriamo:

1 – Che con l’avvio delle scuole a Tavernola è un disastro quotidiano sul fronte parcheggi

2 – Che Como ha richiesto e ottenuto la prestigiosa Bandiera Gialla per i servizi camper (come sia stato possibile è un mistero chiuso in un enigma, avvolto in un’incognita) ma poi non si è nemmeno degnata di ritirarla (che stile, eh?)

Lo conoscete il Villaggio? E’ un lembo meraviglioso di strada, un quartiere racchiuso in pochi numeri civici, una luce cittadina che racchiude storie e botteghe, volti e gioia. E racchiude anche il segreto della vita lunga, fateci un salto:

Siccome non è tutto luce raccontiamo pure le ombre. Scandalose e inaccettabili, sul serio.

La mitica bocciofila di via Balestra non è solo un posto dove tirare palle in pista (che pure è gran cosa) ma svolge una vitale, bella, necessaria, essenziale funzione aggregativa e sociale. A noi la bocciofila piace e vogliamo sia protetta: non flagellata dalle piogge e dal caldo, non dimenticata e lasciata nella tremenda incertezza sulle intenzioni future dell’Amministrazione.

Salvate i nostri Combattenti!

Piccola, ma fondamentale, novità: iniziamo un viaggio che ci accompagnerà per qualche numero. Avete idea di quante siano le scuole abbandonate in città? Molte. Edifici pubblici che potrebbero diventare luoghi di servizio e accoglienza per i quartieri, spazi pubblici per l’intera comunità.

COMOZERO SETTIMANALE E DOVE TROVARLO: LA MAPPA INTERATTIVA DEI TOTEM

Ecco il primo, partiamo da Lora:

Seguono le storie dal territorio, come sempre. Tra tutte segnaliamo l’ennesimo, meraviglioso racconto del Maestro Giuseppe Guin. Cos’è la Selva di Kairos? Una scelta totale, assoluta, un ritorno alla terra, all’acqua e alla vita. Una storia incredibile:

Molti i racconti di sport e poi la cultura con decine di approfondimenti e appuntamenti. Ne segnaliamo due.

I cortili e i giardini del Centro Storico che si aprono con eventi e occasioni. Tra i molti avrete la possibilità di ascoltare una giovanissima e spettacolare soprano comasca, Francesca Greppi. E’ in gamba, la ragazza, e l’abbiamo incontrata:

Non poteva mancare un’ampia anticipazione della prima della lirica al Sociale, quest’anno il Guglielmo Tell:

Ovviamente si chiude alla grande con l’enigmistica che vi piace tanto.

COMOZERO SETTIMANALE E DOVE TROVARLO: LA MAPPA INTERATTIVA DEI TOTEM

 

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata