Attualità

La lista rossonera anti-Lega, la verità scomoda di Maesani, i paladini della sosta e la ferita del lago. Esce ComoZero Settimanale

Dovete stare tranquilli, poche ore e il vostro giornalétto preferito tornerà in distribuzione (a partire dalle prime ore del mattino, alla peggio ci trovate sabato). E’ venerdì ma ComoZero Settimanale non è di magro: nuovo numero ricco e ben cucinato.

COMOZERO SETTIMANALE E DOVE TROVARLO, QUI LA MAPPA

Si parte nel più classico stile nostro: la politica con la clamorosa lettera al giornale di un arcinoto esponente del volontariato cattolico di Como che lancia la sua Lista Civica. Un manifesto politico a tutto tondo.

Scrive: “Sono convinto che la coscienza di un forzista e di un piddino, come quella di un fascistone e del suo antagonista rosso, possano riconciliarsi”. E aggiunge, durissimo: “Como subisce la mediocre angheria di una assessora che punisce i poveri e di un sindaco impotente di fronte a così tanta sicumera“.

Chi è il nuovo candidato? E’ solo? Cosa vuole? Per scoprirlo, trovate la vostra copia di ComoZero Settimanale.

Due pagine sono dedicate al clamoroso addio a Fratelli d’Italia di Patrizia Maesani. Solo pochi mesi fa, in rotta con il partito, aveva lasciato il ruolo di capogruppo, lunedì ha fatto ciaociao definitivamente ed è confluita nel gruppo misto.

Ph: Congregalli

Quindi pubblichiamo tutta, ma proprio tutta la scomoda verità della consigliera. Con clamorosi inediti e accuse chiarissime, nella nostra intervista.

A proposito di interviste, ampio ritratto del nuovo assessore a Cultura, Turismo e Grandi Eventi in comune a Como. Carola Gentilini non si sbottona moltissima (l’esperienza esplosiva del predecessore, Simona Rossotti, le ha suggerito prudenza) eppure rivela, incredibilmente, come non abbia mai parlato di Grandi Mostre con il sindaco Landriscina. Solo Giro d’Italia e monete d’oro.

COMOZERO SETTIMANALE E DOVE TROVARLO, QUI LA MAPPA

Restiamo ancora un istante a Palazzo con la sfortunata e triste storia di un consigliere caduto (letteralmente) vittima di una buca. Sospetta frattura del metacarpo e contrappasso realizzato. Ammette, infatti: “Ho sperimentato quanto succede a molti cittadini”. Chi di buca colpisce…Chi è? Ancora: trovate un ComoZero cartaceo per scoprire tutti i retroscena.

Restiamo ai temi amministrativi con due baldi pensionati che diventano paladini della sosta. Chiedono priorità per tutti gli anziani nell’assegnazione dei posti per residenti.

Ah! Forse non lo sapete ma in città c’è una meravigliosa Cooperativa che insegna italiano alle donne straniere.

Una storia di splendida conquista: “Ho imparato l’italiano e non ho più paura – racconta una di loro – ora posso occuparmi dei miei documenti, prendere il bus e fare la spesa in assoluta libertà”. Vi pare poco? Immaginate di planare in un Paese straniero senza capire una parola.

Ancora Comune. Palazzo Cernezzi ha deciso di spostare in via Collegio dei Dottori l’impiegata dell’ex Circoscrizione di via Achille Grandi. Le associazioni, furibonde, chiedono di non essere abbandonate.

Andiamo sul lago, anzi: ci occupiamo in quattro pagine di tutto il lago, flagellato da un’emergenza siccità senza precedenti.

Come lo facciamo? Come sempre raccontando vite e personaggi con testimonianze dirette e richieste d’aiuto immediate. Non manca, fatalmente, uno sguardo al cantiere paratie con il durissimo attacco del consigliere regionale Dem, Angelo Orsenigo: “Gara sparita, Regione assente. Fermiamoci”

Dal territorio arriva l’incredibile storia di Angelo, imprenditore-coraggio che ha sfidato la ‘ndrangheta. Ha visto la sua officina andare a fuoco e, racconta: “Ho visto il diavolo”.

COMOZERO SETTIMANALE E DOVE TROVARLO, QUI LA MAPPA

Da Cabiate il dolcissimo e commovente gesto di Riccardo, 12 anni, che ha donato la paghetta al ristorante La Pergola dopo il devastante incendio del novembre scorso.

Divertentissima, imperdibile, pepata l’intervista a Daniele Valsecchi. L’asso del volante vive a Eupilio ed è una star di Sky Sport. Svela: “Vettel? Non se la tira, Hamilton invece vive sempre al limite, Un giorno troverò il coraggio di fare il Rally di Como”.

Apriamo le numerose pagine dedicate a cultura, eventi e appuntamenti (carnet ricchissimo) con un’intervista a Pietro Berra. Collega del quotidiano La Provincia, scrittore, papà dell’associazione Sentiero dei Sogni e delle Passeggiate Creative (55 percorsi e 4 mila partecipanti solo nel 2018), racconta il segreto del suo successo.

Come sempre non manca l’amata enigmistica che chiude un numero bellissimo.

COMOZERO SETTIMANALE E DOVE TROVARLO, QUI LA MAPPA

  1. mssmm

    #tralagente : « Sono un tipo curioso e la Corea del Nord è uno dei luoghi meno conosciuti al mondo e quindi mi sono detto: perché no ? »; contro un possibile regime veterocomunista, non servono le ammucchiate; se l’elettorato le beve tutte, sogni d’oro.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata