Attualità

Como, lago vicino all’esondazione. Cambia la viabilità

Dopo le incessanti piogge di questa settimana, il livello del lago si è alzato tantissimo ed è ormai prossimo a superare la quota esondazione. La situazione.

Aggiornamento ore 10.57 Nota del Comune – 21 dicembre 2019

Le forti precipitazioni di questi giorni hanno comportato l’innalzamento del livello del lago. L’evento è monitorato dal Comune, col Settore Reti Strade e Acque, la Polizia Locale, la Protezione Civile. Attualmente i dati pubblicati dal Consorzio dell’Adda confermano un trend in crescita del livello del lago per le prossime ore.

La viabilità sul Lungo Lario all’altezza di Piazza Cavour risulta al momento regolare.

In considerazione della possibilità di chiudere la prima corsia del lungolago si è stabilita, dalle prime ore di questo pomeriggio, l’apertura della corsia preferenziale di Via Bertinelli-Sauro Milano in uscita e l’apertura di Via Milano in ingresso alla città al fine di agevolare la mobilità veicolare, tenuto conto della chiusura di Via Per San Fermo.

La Polizia Locale di Como sta lavorando in sinergia con la Polizia Stradale e la Polizia Locale di Cantù presenti con pattuglie sul territorio. E’ stato attivato il Gruppo Comunale di Protezione Civile e le organizzazioni di volontariato convenzionate VAB Lombardia, Colline Comasche Onlus, Croce Rossa Italiana.

L’Amministrazione rinnova l’invito ad utilizzare i mezzi pubblici che anche durante questo weekend saranno appositamente potenziati per la Città dei Balocchi.

 

AGGIORNAMENTO 9.00 DI SABATO 21 DICEMBRE

Sebbene con un ritmo leggermente più lento, il livello del lago di Como continua a salire: alle 9 (con afflusso di 716 metri cubi d’acqua al secondo, contro un deflusso di 358) era arrivato a quota 110 (su 120 che segna l’esondazione). Un incremento di 2 centimetri in due ore.

 

AGGIORNAMENTO 7.00 DI SABATO 21 DICEMBRE

Dopo l’allarme di ieri sera, questa mattina – sabato 21 dicembre – il livello del lago è a quota 108 centimetri sopra lo zero idrometrico (esondazione a 120). Per ora, l’acqua ha invaso i marciapiedi in piazza Cavour ma non ancora la sede stradale, che per il momento non ha subito chiusure ed è interamente percorribile come al solito.

La situazione però è in forte evoluzione: alle 7 entravano nel Lario 758 metri cubi d’acqua al secondo e defluivano soltanto 341.

Polizia locale e Protezione civile presidiano piazza Cavour, dove sono posati sacchi di sabbia per contenere l’acqua. Possibile, salvo drastici cambiamenti, l’esondazione sulla prima corsia della strada entro circa 3 ore.

23.50 venerdì 20 dicembre

Il lago ha superato la quota 100 cm con afflusso 750 e deflusso 277. È possibile l’invasione della prima corsia del lungolario già nella notte o nella prima mattinata di domani. È stata allertata una squadra di protezione civile per la posa di sacchetti, transenne e passerelle. Una pattuglia della Polizia locale è in costante monitoraggio della situazione.

  1. Ettore

    C’e’ un
    “piano del traffico”
    superorganizzato e collaudato da mesi e poi sivuramente le passarelle saranno momtate in pochi minuti dal gruppo di Protezione Civile del Comune di Como ove l’assessore Negretti ne ha delega istituzionale e di responsabilita’ .

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata