Attualità

Le tenebre in Piazza de Gasperi, beffa tripla: dopo coprifuoco e motonave-muro ecco i lampioni morti

C’è da dire che, al di là dei dibattiti e delle opposte ragioni, piazza de Gasperi ha superato la sfortuna ed è planata nella sfiga nera.

Quando l’illuminazione pubblica funzionava

Dopo l’ordinanza (sancita dal tribunale a conclusione dell’eterna contesa residente-esercenti sulla movida) che stabilisce il coprifuoco alle 23, dopo la denuncia della motonave che oscura il lago ecco calare pure la beffa dell’illuminazione pubblica spenta (guasta pare, non solo lampadine rotte) da mesi.

Qui i primi capitoli:

 COPRIFUOCO IN DE GASPERI, TUTTE LE CRONACHE

IL RACCONTO DELLA MOTONAVE-MURO

Ecco, si diceva, ora pure la tenebra che, per quanto blandamente attutita dalle illuminazioni dei locali, è oggettivamente scandalosa. Tanto che, incredibilmente potrebbe crearsi un’inedita alleanza tra esercenti e residenti, per far valere le proprie ragioni a Palazzo.

Quel Palazzo che, ci dice il solito beninformato, è ben aggiornato sullo stato di disgrazia dei lampioni “da almeno sei mesi ma tutto tace”.

GALLERY-SFOGLIA

  1. Luisa Corti

    Guardiamo gli incassi prima di dire sfiga nera: li avete visti i prezzi? Perché non pubblicate il listino? Beh, già ci sono tante spese, le tasse, il comune…

  2. Carlo B

    Ci sono numerosi lampioni spenti anche in via Giulio Cesare o in Via Anzani o in Via Mentana, c’è il coprifuoco in numerosissime vie della convalle non fosse altro perché già alle 21 incontri solo poche persone e diciamo non così socievoli, ma prendo atto che il principale problema a Como é piazza De Gasperi, o almeno così appare leggendo ComoZero che quasi settimanalmente gli dedica articoli

  3. Genietto

    Carlo b e Luisa corti, ma ogni tanto un panino con i cavoli vostri……
    Leggo un leggerissimo accanimento in ogni vostro commento, ma nella vita, siete per caso soli e disoccupati?
    Consiglio spassionato, cominciate a giocare a burraco, almeno non vi incazzerete per i problemi e le gioie altrui….😂

    • Carlo B

      Eh certo, sono un represso, solo e disoccupato (secondo lei) altrimenti non si spiega il perché anch’io non perori la Guerra Santa a favore dei 4 ristoranti di piazza De Gasperi, chissenefrega che sui 37,34 km2 del comune di Como vivono 85.087 abitanti con tanto di residenza, una città dove ci sono centinaia di altri ristoranti, decine di altre piazze e centinaia di vie, molto spesso messi parecchio peggio della piazza De Gasperi e dei 4 ristoranti
      Se tutti gli 85.087 abitanti si facessero anche i cavoli degli altri, della collettività, sicuramente avremmo una città molto ma molto migliore!

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata