Attualità

Lungolago, si-può-fare! Finalmente è arrivato il via libera ai lavori (ma a Laglio)

Per un attimo (diciamo fino a metà titolo) ci avevate sperato, confessatelo.

No, non parliamo di Como, amen, però sempre di lungolago si tratta. E’ una rivoluzione quella annunciata (già da tempo) dal monumentale sindaco di Laglio, Roberto Pozzi, e che oggi con l’ultimo via libera diventa realtà.

E stato approvato il progetto definitivo-esecutivo delle opere per la esecuzione di un nuovo parcheggio a raso con realizzazione della passeggiata a lago in zona municipio“. Spiega il primo cittadino evidenziando come si tratti di “un intervento importante, reso possibile dalla Legge di Bilancio 2019  che ha consentito l’utilizzo dell’avanzo d’amministrazione per investimenti”.

L’investimento? Importante per un paese che conta 881 anime. “Il quadro economico prevede una spesa complessiva di 500 mila euro (mica noccioline) – dice Pozzi – ma che consentirà un recupero di posti auto in una zona fortemente congestionata ma, soprattutto, permetterà di giovarsi d’uno spazio a lago, dolce, rilassante, da godere in piena sintonia con “questo lago che non ha paragoni “(Stendhal)”.

Previste per i prossimi giorni le procedure di gara per l’affidamento dei lavori. Per quanto riguarda i rendering il sindaco precisa come siano “puramente indicativi dell’intervento che si andrà a realizzare”.

Comunque sia un “si-può-fare” ci sta tutto. Almeno quando non si parla di Como, dove il cimiteriale cantiere paratie è lì e lì sta.

  1. Comino

    Sindaco Pozzi, gentilmente, senza che si noti troppo, potrebbe in fase di realizzazione chiedere alle maestranze di allungare un pochettino verso sud? Diciamo di circa 15 km? Suvvia le chiedo solo un piccolo favore, non lo può negare.
    A buon rendere.
    Grazie.
    La città di Como e i suoi cittadini tutti (tranne quelli che – ci sono – attribuiscono i disastri al fato e non ai criminali incompetenti che li hanno causati o voluti)

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata