Attualità

Movida arriva il decalogo. Butti: “La politica non si fa in tribunale”

La città non sta cambiando, è cambiata. Parlare di “vocazione turistica” non solo è anacronistico ma concettualmente sbagliato. Il turismo è realtà consolidata, in crescita permanente. Un fenomeno da favorire e governare. Turismo che abbraccia il tema culturale, degli eventi, del marketing ma anche del commercio. Una stretta connessione lega comaschi e gitanti quando si parla di vita notturna, di politiche per la movida. Tema che in questi giorni ha monopolizzato il dibattito politico e civile. In primis con il caso di Piazza De Gasperi:

QUI LA CRONISTORIA

E, subito dopo, in una sorta di effetto catena ha lanciato chiari segnali d’allerta con gli esposti arrivati da Piazza Volta e Piazza Mazzini. Non dimenticando la tensione altissima tra Comune e la paninoteca El Merendero per questioni legate a dehors e posti auto

BRACCIO DI FERRO COMUNE MERENDERO

Storie queste planate, meglio: precipitate, al primo piano di Palazzo Cernezzi, cortile antico, nell’ufficio dell’assessore al Commercio, Marco Butti.

Giorni bruttini, assessore

Ho letto di tutto, sentito di tutto in questi giorni, che cosa devo dire, si arriva anche agli insulti personali. Comunque oggi ho incontrato il residente di Piazza De Gasperi. La settimana prossima incontrerò gli esercenti

Il tribunale ha dato tempo fino al 12 giugno – nuova udienza il 13 – per conciliare

Ce la faremo

Come?

Abbiate pazienza, adesso non posso

A due passi da De Gasperi c’è il Merendero, anche lì le cose vanno maluccio. L’esercente minaccia di portare in tribunale il comandante della Polizia Locale, Donatello Ghezzo

Non entro nel merito

Ma Ghezzo ha sbagliato?

Ha emesso un provvedimento del quale si assume, nel bene e nel male, la responsabilità

Dia un giudizio politico, non tecnico

E’ una decisione non in linea con la città turistica. Poi, amministrativamente, non spetta a me giudicare l’operato di un dirigente. Certo, avrei preferito non si arrivasse in tribunale

Piazza De Gasperi, Volta, Mazzini. Serve, più in generale, una visione sulla vita notturna e serale in città

Io non sono per una soluzione alla Colonne di San Lorenzo (blindate qualche anno fa dall’allora sindaco di Milano, Letizia Moratti) o Monza (che attivò interventi massicci contro la movida)

Quindi?

Sono per un’assunzione di responsabilità dei commercianti a tutela dei residenti ma è altrettanto doverosa una riflessione di questi ultimi sull’evoluzione della città

Bene, in concreto?

Le piazze sono diventate luoghi di aggregazione, sono frequentate tutte le sere dell’anno dalle 19 in poi. Non si possono silenziare. Credo sia arrivato il momento per un patto di convivenza tra tutte le parti

Un documento?

Sì un documento, un decalogo che trovi il punto di equilibrio tra le esigenze di tutti: commercianti, associazioni di categoria, residenti e Comune. Un codice comportamentale definitivo.

Bene, quando?

Prima chiudiamo la questione di piazza De Gasperi. Intanto è quasi pronto il nuovo regolamento per l’occupazione del suolo pubblico

Quali nuove?

Procedure più snelle, aumento delle superfici per i tavolini dei bar e sconto sulla tassa di occupazione del suolo per gli esercenti che offrono wi-fi, fasciatoio per i bambini, bagni aperti a tutti e non installano videopoker. Stiamo anche istituendo l’albo dei suonatori di strada contro gli abusivi e gli artisti farlocchi

Ma è nella bozza di regolamento della Polizia Locale

Li viene recepita la nostra iniziativa: no casse e amplificatori e orari precisi per suonare

Como: il Comune vieta casse, microfoni e amplificatori agli artisti di strada

Prima di me c’erano Ester Negretti e Tonino De Falco con il progetto di rilancio per Borgo Vico

Porte apertissime. E’ un’idea splendida, se tutto va bene partirà una prima serie di eventi tra giugno e dicembre

Borgo Vico come Brera e Time Square. La rivoluzione è pronta. Parola al Comune

A proposito di eventi. Aveva promesso una sperimentazione per lo shopping serale

Ne parliamo ai primi di giugno col distretto del Commercio. Voglio fare un test fino a settembre

Tutto bene in giunta?

Io non ho nessun problema, non so se altri ne abbiano con me

 

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata