Attualità

Muggiò, guasto al teleriscaldamento. Case al gelo per ore, timori per bimbi e anziani

Situazione piuttosto estrema quella che stanno vivendo numerosi residenti di via Manlio Rho, a Muggiò. Da 48 ore – e almeno fino al momento in cui è stato pubblicato questo articolo, in attesa di aggiornamenti – almeno una decina di famiglie è costretta a convivere con temperature gelide nelle case. All’origine dell’enorme disagio nei giorni senza dubbio più freddi dell’anno, con la colonnina di mercurio scesa anche di 6-7 gradi sottozero, c’è un intervento alle condotte del teleriscaldamento gestito da ComoCalor. “Un guasto – affermano dalla società – che dovrebbe essere riparato entra la sera di oggi (primo marzo, ndr)”. La speranza dei residenti è che questa promessa venga rispettata poiché da ieri e per moltissime consecutive i termosifoni sono rimasti completamente freddi o al massimo minimamente tiepidi per brevi periodi, con il risultato di portare le temperature degli alloggi attorno agli 11-12 gradi. Risultato: gran freddo, ricorso a mezzi di fortuna (coperte e stufette in primis), ma anche preoccupazione per la salute di bimbi e anziani.

Uno dei condomini al gelo

Come detto, ComoCalor nel pomeriggio ha promesso che, eventualmente anche con soluzioni temporanei, entro stasera il riscaldamento tornerà a funzionare. Ma questo non placa i disagi di cui è stato messo direttamente al corrente anche l’ex assessore all’Ambiente, Bruno Magatti.
“Capisco che i guasti alla rete possano verificarsi – afferma – ma ciò che mi pare inaccettabile è che non esista una soluzione immediata, di emergenza, per evitare disagi così pesante ai cittadini. Gli inconvenienti possono accadere ma è fondamentale come vi si reagisce e in quali tempi. In assoluto il teleriscaldamento può essere un sistema ecologico e ben funzionante, ma mi pare che a Como, a fronte di bollette tutt’altro che economiche, i guasti siano troppi e troppo frequenti. Servirebbero più manutenzione e maggiori investimenti, altrimenti un buon servizio sulla carta si trasforma in una spesa eccessiva a fronte di un servizio inadeguato”.

L’avviso d ComoCalor in via Rho

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata