Attualità

Nessi: “Piazza Duomo senza infopoint, come una bella signora che ride senza un dente”

E’ approdata in consiglio comunale, ieri sera, l’interrogazione presentata dal gruppo Svolta Civica sul futuro dell’ex infopoint al Broletto, con contestuale richiesta di conoscere i benefici del trasferimento della struttura in piazza Gobetti-via Albertolli.

E’ stato il sindaco a replicare a voce al consigliere Vittorio Nessi, innanzitutto difendendo la decisione (nata da un accordo Comune-Provincia-Camera di Commercio) e sottolineando vari punti a favore della novità: il maggiore orario di apertura, l’estensione a tutto l’anno per tutti i giorni, la possibilità di mantenere due figure in servizio contemporaneamente, un ambiente più confacente, la possibilità di poter offrire info e materiali sia sulla città sia sul territorio, il miglioramento della vivibilità di piazza Gobetti.

Sul futuro del Broletto, Landriscina ha escluso l’ipotesi ventilata dalla lista Rapinese Sindaco di collocarvi un distaccamento della polizia locale e ha parlato di “numerose manifestazioni di interesse e proposte, tra cui una particolarmente interessante che ora non posso ancora svelare ma che nelle prossime settimane spero di poter dettagliare al consiglio”. Si tratterebbe comunque di un’attività “non commerciale e non particolarmente intrigante sul piano dei guadagni”.

Vittorio Nessi, però, è rimasto piuttosto scettico sull’operazione in sé.

“Lo spostamento mi è parso uno spreco di intelligenze, energie, ricchezza. Al Broletto era attiva una bella struttura, ritengo un errore aver spostato l’infopoint, soprattutto senza prevedere una soluzione alternativa immediata per quegli spazi. Così, piazza del Duomo pare come una bella signora che sorride senza un incisivo”.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata