Attualità

Niente titoli di coda? Una nuova speranza per il cinema Astra: spunta il bando-salvezza

Una luce in fondo al tunnel per il cinema Astra sembra essersi accesa in questi giorni.

Il vecchio cinema di Viale Giulio Cesare, che ha accolto sulle sue poltroncine di velluto generazioni di comaschi, è infatti chiusa da settembre dell’anno scorso in attesa dei lavori di adeguamento richiesti dai Vigili del Fuoco (in primis l’impianto elettrico da rifare).

CINEMA ASTRA CHIUSO: TUTTE LE TAPPE

“Poco male, ci sono i multisala”, per alcuni. Colpo al cuore (fortunatamente) per altri, lasciati orfani non solo dell’unica sala in città raggiungibile a piedi, ma anche dello storico Cineforum (giunto quest’anno al suo 65° compleanno) e del Festival del Cinema Italiano a Como, che quest’anno arriverebbe alla 14^ edizione.

In attesa di quantificare i costi (e di capire le reali intenzioni della proprietà), per l’Astra non è mai partita una vera e propria chiamata alle armi come per l’altra storica sala cittadina a rischio di estinzione, il Gloria. Sul sito della Fondazione Comasca, però, è attiva da mesi una raccolta fondi per il progetto Astra Hub (non per i lavori di adeguamento, sia chiaro) che però è ovviamente ferma da ottobre a poco più di 4 mila euro (su 20 mila auspicati).

In questi giorni, però, è trapelata la notizia che la proprietà dell’immobile (la parrocchia di San Bartolomeo), abbia presentato la documentazione per partecipare a un bando regionale che potrebbe salvare la sala.

I beninformati non si sbottonano oltre sui dettagli: si sa solo che è un bando che sembra tagliato su misura per l’Astra e che la risposta dovrebbe arrivare a fine giugno.

È vero, sui “si dice che” non si dovrebbe teorizzare. Però ogni barlume di speranza per l’Astra non può che entusiasmare chi non si rassegnerebbe alla perdita di questa sala e quindi si fruga sul sito della Regione e si sogna. Che si tratti del bando “Promozione della Cultura cinematografica e audiovisiva 2019” che scade il 26 giugno? Non resta che aspettare (e incrociare le dita).

  1. giuseppina benzoni

    Noi ci speriamo davvero!! Teneteci informati!
    Giusi Benzoni

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata