AttualitĂ 

Noleggio bici, prodotti di eccellenza, logistica: Comune-Rfi, missione rilanciare San Giovanni

Se il Comune stesso, nella nota ufficiale, parla di “incontro interlocutorio”, significa che tra il sopralluogo e il fare c’è ancora il mare o quasi. Ad ogni modo, questa mattina, alla stazione ferroviaria di Como San Giovanni, si è svolto un incontro tra l’amministrazione i rappresentanti di Rfi, la societĂ  che gestisce lo scalo. Obbiettivo, condividere il progetto pilota per una nuova “stazione turistica” a Como San Giovanni, con quello che viene definito “un Centro Servizi Intelligenti a vocazione pubblico locale”.

“I delegati di Rfi – si legge nella nota diffusa da Palazzo Cernezzi – hanno illustrato gli interventi di riqualificazione della stazione che comprendono l’ipotesi di un centro servizi polifunzionale per le informazioni turistiche legate anche a un sistema innovativo di servizi digitali e di servizi di micrologistica per i viaggiatori (deposito bagagli, trasporto piccole merci, bike rental, esposizione di prodotti di eccellenza del territorio)”.

“L’occasione ha consentito di condividere gli argomenti con le associazioni di categoria, convocate nell’ambito del Distretto urbano del commercio. Il sindaco ha chiesto all’economia del territorio uno stress test per capire se il modello di gestione teoricamente prospettato possa essere sostenibile ed efficace – si chiude lo scarno comunicato – Il tavolo di confronto verrĂ  aggiornato a breve, dopo che il manager del Distretto Urbano del Commercio avrĂ  messo a sistema tutte le osservazioni giunte dalle associazioni di categoria. Il Comune e Rfi dovranno decidere il futuro del progetto entro l’estate”.

  1. ettore

    Esatto …..c’e’ ancora un oceano di mezzo !!!!!!

Commenta

la tua mail non sarĂ  pubblicata