Attualità

Polizia blocca striscione satirico Uil su Salvini e Di Maio. Falanga: “Atto antidemocratico”

Questa mattina, la polizia ha vietato che fosse esposto uno striscione satirico della UIL nei confronti dei due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Maio.

Lo striscione era stato appositamente realizzato in occasione della manifestazione a Roma del pubblico impiego.

La polemica su è immediatamente sollevata a livello nazionale e anche il segretario provinciale della Uil, Vincenzo Falanga, va all’attacco.

“Questo è lo striscione che la Digos ha censurato alla Uil FPL nazionale – dice Falanga – Potete vedere, non c’è nulla di aggressivo contro i ministri. Questo è un altro atto antidemocratico!”.

  1. l’armando

    Ha pienamente ragione il Segretario, ne l’uno né l’altro parlano in romanesco.
    Il Sindacato non ha migliori
    argomenti ?

  2. Io personalmente li trovo meno ridicoli in vignetta che al naturale ma anche al naturale non riescono a eguagliare chi pur di compiacere il “capitano” confonde l’ironia con l’offesa……la dignità non si conquista con uniformi o berretti ma con cultura, intelligenza e, soprattutto, equilibrio.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata