Attualità

Regolamento di polizia urbana, Negretti al Mercato Coperto. “Volantini per tutta Como”

L’aveva annunciata, ora è iniziata: l’assessore alla Sicurezza e alla Polizia Locale, Elena Negretti, ha dato personalmente il via alla campagna informativa sul nuovo regolamento di polizia urbana approvato dal consiglio comunale di Como la scorsa estate e che entrerà in vigore a tutti gli effetti dal prossimo 4 novembre.

QUI POTETE VEDERE E SCARICARE IL VOLANTINO IN DISTRIBUZIONE

Questa mattina, il primo passaggio è stato fatto direttamente al Mercato Coperto, notoriamente uno dei luoghi più “caldi”, su iniziativa concordata con Confesercenti e assieme al direttore dell’associazione, Angelo Basilico.

Questuanti e senzatetto, maxi rivolta al Mercato Coperto: “Sporcizia e degrado, ora basta!”

Tappe alle bancarelle, distribuzione dei volantini realizzati ad hoc con le principali misure contenute nel nuovo regolamento, illustrazione di singoli aspetti.

“Con Confesercenti abbiamo concordato questa iniziativa nello spirito di informare poi tutta la città e tutti i cittadini sulle novità in arrivo – ha commentato Negretti – Siamo partiti dal Mercato Coperto perché è noto che questa è una zona sensibile, dove non sono mancate proteste per la convivenza con questuanti anche molto pressanti e bivacchi nelle vicinanze. Ma da qui al 4 novembre, i volantini arriveranno in tutti i quartieri, nei negozi e ovunque venga richiesto”.

“Abbiamo fatto una lunga preparazione complessiva prima della imminente entrata in vigore del regolamento di polizia urbana – aggiunge l’assessore – Per il Mercato Coperto sappiamo che le richieste vanno dalla maggiore tutela del decoro a una gestione migliore di condotte particolarmente invasive a danno di operatori e clienti”.

“In questo senso – conclude Negretti – i nuovi strumenti, che possono andare dall’allontanamento del trasgressore per 48 ore fino a 6 mesi su ordine del questore, potranno certamente essere utili. La polizia locale ha seguito corsi di formazione, tutte le forze dell’ordine hanno collaborato e l’obiettivo generale è un maggiore rispetto delle regole da parte di tutti, per una convivenza migliore”.

 

 

 

  1. Alessio

    Lo sanno i padroni di cani che dal 4/11 dovranno munirsi di bottiglietta d’acqua per ripulire (giustamente) la pipì dell’animale?

  2. Gioele

    Il Regolamento è scritto male e il volantino ….. peggio.
    Ad esempio, “l’obbligo di mantenere in stato decoroso edifici e terreni privati sul territorio comunale e di impedire intrusioni e occupazioni abusive”…..cosa significa? A casa mia vige il Regolamento di Polizia Urbana? Mi possono sanzionare perché il mio gatto ha fatto indecorosamente la cacca sul mio tappeto posto nel mio edificio privato sito nel territorio comunale? E, qualora i ladri entrino nel mio appartamento e si facciano una “pennica” sul mio divano, sono sanzionabile perché non ho fatto abbastanza per evitare l’occupazione abusiva del mio appartamento posto in un edificio privato sito nel territorio comunale? Mah….
    Altro esempio, “il divieto di richiedere denaro in modo insistente in prossimità di semafori, parcheggi, mercati e fiere”……cosa significa? Come si misura l’insistenza? Non si poteva scrivere semplicemente che è vietato chiedere l’elemosina ovunque e anche senza insistere? E poi, “in prossimità di mercati e fiere”?!? E’ sanzionabile l’esercente che chiede ad alta voce tre volte di fila denaro all’acquirente a fronte della vendita della propria merce? Beh in questo caso potrebbe essere un buon incentivo a pagare con la carta di credito. Meglio non spiegarlo a quelli del Mercato Coperto: “gli verrebbero le convulsioni…..”
    Mi sa che nel dubbio non sarà sanzionato nessuno, oppure, al primo ricorso, il Comune risulterà soccombente. Come sempre del resto!

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata