Attualità

Residenze di Camerlata: dove non arrivano le istituzioni, lottano (e puliscono) i residenti

Delle disperate condizioni delle Residenze di Camerlata ci siamo occupati più e più volte, documentando ripetutamente il profondo stato di degrado che affligge le palazzine alle porte di Como.

Questa domenica, però, come raccontato da una residente della zona, autrice delle foto, che vuole rimanere anonima, un piccolo gruppo di abitanti delle case ha deciso di prendere in mano la situazione e tentare di arginare lo sfacelo che avvolge il complesso di appartamenti.

Lo spettro della Balena Rossa. Nel ventre del gigante spiaggiato sul sogno di Camerlata

I volenterosi residenti hanno pulito, per quanto possibile, il passaggio da rifiuti vari, tagliando anche le piante che, incolte, sporgevano dalle inferriate.

Residenze di Camerlata, lettera shock dei residenti: “Prostituzione, furti e degrado”

“Qui di notte c’è da avere paura. Viene chiamata la Polizia ogni giorno – denuncia la donna – all’esterno delle residenze si trovano spesso persone ubriache, stese per terra. Quando posso, io stessa, raccolgo i vetri e la spazzatura abbandonata”.

Ma secondo la lettrice spesso questi gesti sono inutili: “Gli abitanti, ieri, hanno provato a serrate il cancello d’entrata ma già stamattina era di nuovo aperto, permettendo a chiunque di entrare”.

“Ditemi se è possibile vivere nel terrore”. Residenze di Camerlata, l’incubo di Monica

“Mi chiedo come mai il Comune non sia più presente e non intervenga in maniera più puntuale –  si chiede, concludendo, la donna – ad esempio, ora, ci sono ancora i rami tagliati e i sacchi con i rifiuti raccolti, abbandonati e che dovrebbero essere rimossi”.

  1. Roberta

    Giunta comunale di Como, vergognati! Svegliati dalla tua colpevole indifferenza. Non meriti cittadini responsabili, volenterosi e impegnati anche se esasperati. La spazzatura andrebbe portata a palazzo Cernezzi . Se Maometto non va alla montagna….

  2. Viva Como

    abito in zona e ho figli e non mi pare sia del Comune. avevo chiesto e mi risposero in maniera esaustiva dicendo che si trattava di parte delle costruzioni edificate e che oggi sono invendute. mi spiace si dica sempre che sia colpa del Comune. ogni volta che devo criticare lo faccio ma questa volta credo sia bene documentarsi prima … VivaComo

  3. Roberta

    In un articolo di Comozero del 20 novembre 2018 leggo che il problema delle residenze di Camerlata era già stato portato allora in consiglio comunale. Quindi, pur non conoscendo i dettagli della questione inerente la proprietà, ne deduco che in un anno non è cambiato niente e che il Comune dovrebbe farsi carico in qualche modo almeno del degrado e delle illegalità di quella situazione.

  4. Anto

    Prima di scrivere stupidaggini bisogna contare fino a 10 ,chi non conosce esattamente il tutto su questo condominio è pregato di non scrivere e non dire cavate ,abitare in zona non vuol dire abitare nel condominio ed essere a conoscenza di tutte le problematiche che ci sono

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata