Attualità

Richiesta per una maxi ruota panoramica ai giardini a lago: il Comune dice (un primo) no

Difficile che accada come la scorsa estate, quando improvvisamente davanti al Monumento ai Caduti di Como apparve una ruota panoramica che rimase lì – non senza qualche polemica (qui quella dell’ex sindaco Mario Lucini) – per 20 giorni tra fine agosto e metà settembre.

Agli uffici di Palazzo Cernezzi, infatti, è arrivata effettivamente una richiesta per installare nuovamente un’attrazione simile, ma il primo responso è stato negativo. Peraltro, la ruota panoramica per cui un privato ha chiesto i permessi – sempre nella zona dei giardini a lago – sarebbe stata ancora più grande di quella vista nel 2018, una sorta di maxi cerchio roteante tra città e lago.

Nell’estate dell’anno scorso, per la verità, almeno nei primissimi giorni non mancò qualche polemica sul luogo specifico prescelto: praticamente tra Tempio Voltiano e Monumento ai Caduti, con la struttura metallica alta 25 metri che almeno in parte interferiva con la visuale dei due simboli della città.

Como la ruota panoramica ai giardini a lago

Questa volta, però, gli uffici del Commercio hanno risposto con un primo no. Anche perché, al di là delle dimensioni dell’attrazione, è stato fatto notare ai proponenti che anche nel caso di un via libera sarebbe comunque necessario passare attraverso un bando per la selezione tra più offerte.
Per ora, dunque, l’arrivo della ruota è congelato.

  1. LakeComo84

    Ma in quel del Palazzo Comunale hanno capito che ormai bisogna rivolgersi MOLTO al turismo…..o pensano ancora che in provincia ci siano 100 aziende tessili come nell’89?
    Davvero mi chiedo quale sia quel problema (cataratta?) che ostruisca loro la visione di una Como turistica….l’unica Como possibile in questo momento storico…

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata