Attualità

Rovenna, dopo la frana ecco l’anima del nuovo muro. Monti: “Chiudiamo i lavori in 2 mesi”

“A due mesi dalla frana, possiamo dire che il cantiere non si è mai fermato e si continua a lavorare. Entro la fine del mese sarà possibile dare un cronoprogramma preciso ma mi aspetto una conclusione in circa due mesi”.

Così il sindaco di Cernobbio, Matteo Monti commenta lo stato di avanzamento dei lavori  per la ricostruzione del tratto di strada tra Cernobbio e Rovenna, danneggiato da una frana lo scorso 20 novembre.

I lavori procedono senza interruzioni,  spiega il sindaco, per riportare il passaggio alla normalità: “Abbiamo posato i minipali di riferimento e e abbiamo posato la fondazione del muro. Stiamo anche lavorando per trovare ulteriori risorse per migliorare il collegamento tra Cernobbio e Rovenna, come richiesto dall’intero consiglio comunale durante l’ultima seduta”.

 

Per non lasciare Rovenna isolata, nelle prime settimane dalla frana l’amministrazione ha provveduto a posare un ponte “Bailey” sulla voragine, ristabilendo a tempo di record il passaggio delle auto dirette verso la frazione.

Il lavoro di ricostruzione, una volta terminato, porterà la strada ad essere nuovamente operativa in entrambi i sensi.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata