Attualità

Scende in strada il popolo della Regina: “Pronti a lottare. Anche senza Prefetto”

Chi la percorre ogni giorno conosce bene il traffico infernale che affligge cronicamente la SS340, la strada Regina che collega Como con la sponda ovest del lago di Como.


Come abbiamo raccontato su queste pagine la settimana scorsa, un gruppo di cittadini dei Comuni lacustri, capeggiati da Giuseppe Lorefice, ex carabiniere in pensione, stanno organizzando un presidio a Ossuccio per domani sera alle 21.

L’obiettivo della mobilitazione, nelle parole dell’organizzatore, è dare voce agli abitanti e automobilisti che ogni giorno rimangono bloccati nel traffico, oltre a offrire un’occasione per avanzare delle proposte concrete per una Regina finalmente vivibile.

Negli scorsi giorni, Lorefice ha inoltre invitato il Prefetto di Como, Ignazio Coccia, all’appuntamento di martedì sera, in una lettera che pubblichiamo integralmente:

Gentile Signor Prefetto buongiorno,

Sono Giuseppe Lorefice,sono residente in Ossuccio , comune di Tremezzina. Con la presente intendo InvitarLa martedì prossimo alle ore 21.00 presso il parco giochi in Ossuccio dove ci incontreremo tante persone per confrontarci circa le iniziative da prendere al fine di spingere Lei a emanare precise direttive in relazione al problema viabilità.
Più volte Le ho scritto è mai una volta Lei si è degnato di una risposta. Grazie lo stesso!
So che nell’ultima riunione presieduta da un Suo sostituto le mie ripetute richieste con le quali intendevo dare un contributo per spirito di collaborazione a risolvere i problemi, per alleviare la sofferenza a noi utenti della 340 statale Regina zona di Tremezzina non sono neanche state poste in discussione. Sicuramente cestinate , tanto scrive un pinco pallino qualsiasi , si ha ragione ! ma sono un singolo cittadino che dove abito pago regolarmente tutte le tasse al contrario di qualcuno che è ospite .
La invito solo per farle ascoltare direttamente dalla gente quale disagio si vive quotidianamente e che da oltre 40 anni nessuno ha saputo alleviare. Speriamo in Lei rappresentante del Governo anche con questo incarico.
Lei ascolta tutte le associazioni i di categoria ma la gente la ignora non si sa perché.
La prego di venire anche Lei, ci riuniamo in un parco pubblico e per ascoltarci non deve pagare il biglietto.
Con il massimo rispetto
Giuseppe Lorefice


“Questa mattina ho ricevuto una chiamata dal vice-prefetto, Domenico Roncagli che mi ha comunicato che il Prefetto non può essere presente all’incontro. Mi ha però assicurato che la Prefettura non si è dimenticata dei problemi della Regina ma stanno aspettando che tutte le parti, associazioni di categoria, amministrazioni locali e istituzioni siano finalmente d’accordo – spiega Lorefice, riportando il contenuto della telefonata, senza risparmiare una sferzata nemmeno davanti alla risposta, seppur indiretta – ho risposto che se il Prefetto non prenderà una decisione netta e continuerà ad aspettare che tutte le parti siano d’accordo, i problemi della Regina non verranno mai risolti”.

“Si tratta però di una risposta che tiene sulle spine gente che prende sonniferi per dormire senza l’ansia di dover affrontare il traffico della mattina o del rientro – ha continuato Lorefice, ribadendo con forza l’importanza della mobilitazione programmata a Ossuccio – purtroppo chi dovrebbe risolvere il problema non vive la strada tutti i giorni. A questo punto, la differenza sarà fatta dalle persone che si riuniranno domani per far sentire la loro voce e chiedere delle soluzioni ai problemi cronici della Regina”.

L’appuntamento è quindi per domani sera alle 21 a Ossuccio.

 

 

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata