Attualità

Vaccini, no-vax senza limiti: falsificati e stravolti i manifesti dei medici comaschi

La battaglia dei no vax contro i vaccini – e in particolare contro la campagna a sostegno dell’Ordine dei medici di Como – tocca probabilmente uno dei suoi livelli più bassi. Manifesti e locandine manipolate graficamente, messaggi distorti, senso della campagna dell’Ordine completamente stravolto con evidente intento di disinformazione.

Tutto nasce dalla campagna pro vaccinazioni presentata ufficialmente dai medici comaschi la scorsa settimana, senza dubbio con messaggi e grafiche di forte impatto. I manifesti originali – il cui messaggio è “Isolato o vaccinato” – li potete vedere sotto, esattamente come presentati e diffusi dal presidente dell’Ordine comasco, Gianluigi Spata.

  • Ma, come detto, il fronte complottista e anti-vaccinista si è immediatamente scagliato contro la campagna ma soprattutto ne hanno falsificato totalmente il senso. E naturalmente, con grande diffusione sui social network a partire da Facebook. Qui sotto qualche esempio, dove la frase originale “Isolato o vaccinato” si è trasformata nel clamoroso fake “Una reazione avversa da vaccino può isolare tuo figlio per tutta la vita”. Una manipolazione oggettivamente incredibile.

In taluni casi, va registrata l’enorme mole di condivisioni di questi messaggi travisati: quasi 150, con oltre 2002 “like”.

A portare a galla la disinformazione a danno della campagna dell’Ordine dei medici è stato uno dei più importante “debunker” italiani, David Puente, che ne ha ampiamente scritto sul proprio sito di informazione (lo trovate qui). Con una frase finale di peso: “Insomma, se l’Ordine dei Medici di Como volesse procedere potrebbe iniziare da loro”.

  1. Angycocco

    Chi semina odio raccoglie tempesta

  2. Pippo

    da denunciare subito alle autorità competenti

  3. maurizio

    Utilizzare il ricatto isolata o vaccinata è una cosa schifosa!

  4. fil

    @Maurizio non mi sembra affatto un ricatto. È semplicemente una scelta. Una scelta, per definizione è escludente. Una scelta andrebbe presa pensando non solo al proprio bene, ma al bene di tutta la comunità.

    Purtroppo, sulla questione vaccini non ci dovrebbe essere scelta. Si è già espressa la scienza, non c’è spazio per altre considerazioni.

  5. Piero

    Vergognosi sono i manifesti che strumentalizzano i bambini e giocano sull’esclusione. Uno schifo.

  6. Eva

    Se esiste un rischio DEVE esserci una scelta. Un giorno un grande medico disse che la medicina deve essere al servizio dell’uomo. Purtroppo viviamo in un mondo alla rovescia,dove i servi siamo noi.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata