Attualità

Via Celesia, selva oscura. Fotodenuncia di un lettore: “Una giungla impraticabile. Vergogna”

“Oggi ho provato a imboccare via Celesia (la salita pedonale che collega via Per Cernobbio a via Caronti, poco prima della Villa del Grumello Ndr.) per vedere il panorama del lago dall’alto ma ho dovuto desistere: una giungla impraticabile di erbacce e ortiche. Credo che questa strada non veda una pur minima manutenzione da anni, una vergogna”.

Questo è quello che ci scrive oggi un lettore.

E in effetti le immagini parlano chiaro: se avete l’ardire di superare, non senza qualche difficoltà, l’auto parcheggiata all’imbocco della salita (e chi passa di frequente da qui sa che questo punto è spesso impunemente utilizzato come un comodo parcheggio gratuito) ecco che la strada, inizialmente ancora praticabile nonostante le erbacce, diventa via via un vero e proprio sentiero semi nascosto da una vegetazione più che lussureggiante che impedisce il passaggio.

Unica nota positiva: la totale assenza di rifiuti, al contrario di quanto avviene in altre zone abbandonate della città.

Ma sarà davvero una buona notizia?

O è solo la conferma che, di fronte a erbacce alte così, neppure chi cerca un luogo appartato per scaricare il sacchetto dell’immondizia o per bere (e abbandonare) una bottiglia di birra in compagnia getta la spugna?

Il tutto, a rendere ancora più stridente il confronto, a un passo dalla bellezza del giardino del Grumello e del parco di villa Olmo.

Non resta che aspettare l’inverno o, meglio sarebbe, la mano pietosa di qualcuno che faccia un po’ di manutenzione.

  1. Non resta che l’assessore competente provveda..

  2. VivaComo

    Leggo osservo le foto e mi viene da sorridere. Selva!? Ma quante persone passano e poi sarà pubblica io in vita mia non sono mai passata. Spiace che si trovino anfratti nascosti della.citta facendo passare tutto come degrado. Ma girate la città? Suvvia per favore certamente bisognerebbe ordinare alla natura di non svilupparsi e poi sempre VivaComo

    • Possiamo dar poco peso perché è una zona poco frequentata ma anche quelle molto frequentate sono decisamente tenute male.
      Questa Amministrazione a trazione “balubista” è di una mediocrità imbarazzante…..come sono imbarazzanti i mediocri tentativi di giustificarla. Mi spiace non basta la propaganda.

    • Comino

      Probabilmente non sono mai passato nemmeno io sotto o accanto a casa sua, ma non mi auguro sia lasciata così. É vero, ci passano poche persone, ma anche perché si trova in condizioni discutibili, vegetazione a parte. C’è da stare attenti a non farsi male. Inoltte ricordiamo sempre che in città il passo tra incuria e degrado è molto molto breve.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata