Attualità

Via Palestro: caldaia bloccata e asilo al gelo. Fuoco-Magatti (Civitas) e fiamme-Introzzi (Pd)

Oggi è stato il primo giorno di scuola per i bambini dell’asilo nido “Babylandia” di via Palestro a Como.

Un primo giorno, però, con una spiacevole sorpresa dovuta al blocco della caldaia che ha interrotto il funzionamento del sistema di riscaldamento.

A denunciare il guasto per primo, questa mattina, è stato il consigliere comunale di Civitas, Bruno Magatti tramite un post su Facebook:

“Un episodio come quello descritto, vissuto da me in prima persona, riassume tutta la qualità dell’attuale amministrazione a trazione Lega-Fratelli d’Italia, della città. Non ci sono attenuanti né giustificazioni – si legge nel post di Magatti – non basta vergognarsi (ammesso che ci sia ancora questa sensibilità). Sarebbe proprio il caso di togliere il disturbo. Per manifesta pochezza”.

A rincarare la dose, Matteo Introzzi, segretario del Circolo PD Como Convalle (e padre di uno degli alunni), in una nota stampa diffusa nelle scorse ore.

Come spiegato dal segretario nel messaggio, il problema non è nuovo per la struttura scolastica. Anzi, un malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento si sarebbe già verificato alla fine del 2019 come scritto nel comunicato di Introzzi che riportiamo nella sua interezza:

“Como, 07.01.2020

Ore 09:25 del mattino.
Asilo Nido “Babylandia” di Via Palestro.

Come di consueto mi reco ad accompagnare il mio figlio minore all’asilo e scopro, giunto presso la struttura e senza preavviso alcuno, che i bambini sono costretti a tenere indossata la giacca perché a causa di un blocco della caldaia il nido è al freddo.

Considerando che tale episodio si era già manifestato nel 2019 (ultima volta il 20.12) e che nel periodo di sospensione delle lezioni si sarebbe potuto prevedere un intervento per fronteggiare il problema; considerato inoltre che, da alcune testimonianze ricevute, il problema si sarebbe presentato anche presso altri istituti della città; come Circolo Convalle del Partito Democratico di Como siamo ad evidenziare l’inadeguatezza di questa amministrazione comunale assolutamente non in grado di garantire servizi adeguati alle famiglie.

I nostri Consiglieri comunali Patrizia Lissi, Stefano Fanetti e Gabriele Guarisco, unitamente al Segretario Cittadino Tommaso Legnani e al direttivo del Circolo Convalle sono sin da ora disponibili ad affiancare e supportare le famiglie nelle opportune sedi e con le modalità che verranno ritenute opportune affinché episodi del genere non abbiano a che ripetersi e affinché i nostri figli possano serenamente fruire del servizio scolastico e di asili nido che un Comune attento ai suoi cittadini dovrebbe garantire con elevati standard qualitativi.

Matteo Introzzi – Segretario Circolo PD Como Convalle

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata