Attualità

Villa Olmo chiusa da domani al 26 per il megaparty indiano. Al Comune 280mila euro

A livello economico, si può dire che il Comune di Como abbia davvero fatto un affare con pochi precedenti. Questo perché la cifra ufficiale che verserà a Palazzo Cernezzi la coppia di facoltosi indiani per affittare Villa Olmo e parte del parco è oggettivamente notevole: 280mila euro (iva compresa).

L’altro lato della medaglia, però, è che villa e giardini saranno chiusi al pubblico per consentire lo svolgimento dell’evento privato, che prevede la partecipazione di circa 600 ospiti da tutto il mondo. Il periodo indicato comprende le operazioni di allestimento e disallestimento.

Il passaggio pedonale sarà consentito lungo la fascia a lago del parco, con eccezione dalle ore 17 di sabato 22 settembre alle ore 8 di domenica 23 settembre in cui è prevista l’interdizione completa del parco.

  1. upocattivo

    Ma allora perché non affittare perennemente piazza duomo, inibendola ai cittadini, per i film di Bollywood? O magari riservare il lungolago alle passeggiate relax di Clooney e consorte? Il Comune di Como a trazione fascioleghista è come quei genitori a corto di quattrini che per intascare quattro soldi fanno prostituire la figlia procace.

  2. Cinzia

    Bene … piuttosto che vendere / svendere immobili per fare cassa molto meglio mantenere il patrimonio e farlo fruttare. Benvengano occasioni così !!!

  3. davide

    Una vergogna. Villa Olmo è patrimonio pubblico dal 1927. Appartiene ai cittadini. Pericolosissima questa deriva “privante” del diritto di accesso ad un luogo pubblico così famoso. Si è creato un bruttissimo precedente.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata