Cronaca

Arresti domiciliari per l’ex eurodeputata di Forza Italia Lara Comi, candidata anche a Como

Un colpo durissimo per un volto simbolo di Forza Italia, anche a Como: il nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza di Milano, in un’operazione condotta anche con le Fiamme Gialle di di Busto Arsizio, ha arrestato l’ex eurodeputata forzista Lara Comi (non rieletta nel 2019 ma dal 2009 più volte candidata per Bruxelles anche sul Lario nell’ambito del maxicollegio Nord-Ovest), l’ad dei supermercati Tigros Paolo Orrigoni, entrambi ai domiciliari, e il dg dell’Agenzia per la Formazione, l’Orientamento e il Lavoro Metropolitana Giuseppe Zingale (in carcere).

Il filone dell’indagine è quello denominato “Mensa dei Poveri”. L’ordinanza è stata firmata dal gip Raffaella Mascarino e chiesta dai pm Silvia Bonardi, Luigi Furno e Adriano Scudieri per accuse, a vario titolo, di corruzione, finanziamento illecito e truffa.

Lara Comi sarebbe coinvolta in tre vicende. La prima riguarda due contratti di consulenza ricevuti dalla sua società, la Premium Consulting Srl, con sede a Pietra Ligure (Savona), da parte di Afol e, in particolare, dal dg Zingale, con la promessa di restituire una quota.

L’esponente di FI è accusata anche di aver ricevuto un finanziamento illecito da 31 mila euro per le ultime elezioni europee per una consulenza basata su una tesi di laurea scaricabile dal web.

Infine, l’ultima contestazione riguarderebbe i compensi del suo ex ufficio stampa all’Europarlamento, con una parte del compenso corrisposto che sarebbe stato restituito a Comi per pagare le spese della sede.

  1. Carlo

    La Fine di Forza Italia continua sempre più, ora che Caprani e Fermi sembrano sempre più defilati sul territorio

  2. giorgio

    Annamo bene…

  3. Gabriella Sassella

    Soldi , soldi , soldi …cosa si fa x un pugno di soldi in più …tutte persone di bassa qualità. Auspico che x TUTTI i dipendenti del supermercati TIGROS. nn debbano subire le conseguenze occupazionali

  4. Con la fine del suo fondatore anche Forza Italia ha finito di esistere, cosi come pronosticato dallo stesso fondatore.

  5. Dovrebbero intercettare TUTTI i politici

  6. Silvio in declino e i suoi sodali per pochi spiccioli sono ai domiciliari..le Coop azzurre?

  7. Antonio

    Non c’è da stupirsi per quanto accaduto, che, sia pur in attesa del vaglio processuale, si fonda su concrete prove, tant’è che sono stati applicati gli arresti domiciliari. Non me ne voglia alcuno, ma da una che milita in un partito il cui Presidente (pluripregiudicato per reati gravissimi, fra i quali non manca l’evasione fiscale) è stato qualificato, in motivazione di sentenza, dalla Suprema Corte “delinquente abituale”, ci si può aspettare di tutto. Sorprendentemente, anche che possa essere una persona…. onesta!!!

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata