Cronaca

Dongo, commuovono il prete e ottengono soldi. Era una truffa: arrestati

I militari della stazione di Dongo hanno smascherato una truffa orchestrata da due persone, un 57enne pluripregiudicato di Varese e una 55enne di Messina, ai danni di un sacerdote dell’Alto Lago. I malviventi hanno avvicinato il prelato chiedendogli aiuto dopo aver raccontato le loro (false) sciagure e lui gli ha consegnato una somma di denaro, fortunatamente modesta, per poterli aiutare.

Dopo aver ricevuto il denaro, i due si sono velocemente dileguati ma, grazie ai controlli incrociati sulla targa dell’autovettura effettuati dai Carabinieri, sono stati identificati e assicurati alla giustizia. Le indagini sono ancora in corso per accertare eventuali analoghi reati commessi dalla coppia.

Resta alto l’impegno del Comando Provinciale di Como, che organizza spesso incontri con i cittadini invitandoli a prestare attenzione, a non aprire la porta a sconosciuti e a segnalare al 112 episodi e comportamenti sospetti.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata