Cronaca

I Baschi Verdi di Como sequestrano 200mila luminarie irregolari in un negozio cinese

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Como hanno sequestrato oltre 200.000 luminarie non conformi agli standard di sicurezza previsti dalla normativa comunitaria e nazionale.

I Baschi Verdi della Compagnia di Como, nella zona commerciale di Castelmarte, hanno individuato un negozio gestito da cittadini cinesi al cui interno erano esposte, per la vendita, luminarie natalizie e tubi decorativi che, sebbene riportanti il marchio CE, erano privi della documentazione tecnica prevista dalla normativa vigente.

Al termine dell’operazione, il titolare dell’esercizio commerciale, di nazionalità cinese, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Como per il reato di frode in commercio, per vendita di cose con impronte contraffatte di una pubblica certificazione e per vendita di prodotti industriali con segni mendaci.

L’intervento dei Finanzieri è stato finalizzato, oltre a togliere dal commercio i prodotti pericolosi, anche a garantire la libera concorrenza che, invece, come accade con la vendita di prodotti non conformi e quindi realizzati in “economia”, causa danni a chi propone merce regolare e a prezzi di mercato.

  1. Bravi baschi verdi!
    Ma c’è troppa gente che è convinta che “tarocco” è risparmio e non pericolo..
    Come l’ultimo sequestro di cibo etnico..andate agli all you can eat..

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata