Cronaca

Operaio muore a Gravedona per l’esplosione di un serbatoio Gpl

E’ esploso un serbatoio Gpl a Gravedona e Uniti e un uomo è morto.

I Vigili del Fuoco di Como, Menaggio, Dongo e gli specialisti NBCR sono stati chiamati a intervenire d’urgenza questa mattina, giovedì 11 luglio, intorno alle 10 in località Brenzio, in Alto Lago. Da quanto è stato possibile apprendere, un serbatoio di Gpl è esploso mentre un operaio stava facendo rifornimento.

Tragico l’epilogo: il lavoratore è deceduto. Si tratta di Mauro Pigazzini, lecchese classe 1966 e residente a Garlate, dipendente della Butangas di Cesana Brianza. Stava rifornendo il camion cisterna della ditta quando, per cause ancora in fase di accertamento da parte dei Carabinieri di Gravedona e degli operatori di Ats Montagna, è esploso il serbatoio. Per lui non c’è stato nulla da fare.

L’esplosione, avvenuta nei pressi di una abitazione, ha ferito anche il residente G.M., 66enne di Stazzona. L’uomo ha subito gravi lesioni ed è stato trasportato con l’elisoccorso all’ospedale Niguarda di Milano, dove è ricoverato in prognosi riservata.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata