Cronaca

Raggira donna malata per 130mila euro: arrestato Alessandro Proto

Si era fatto consegnare 130mila euro da una donna con gravi problemi psichici e fisici per poi reinvestirli su siti di gioco d’azzardo online e mascherarne la provenienza.

Sono quindi i reati di truffa pluriaggravata e auto-riciclaggio che la Guardia di Finanza contesta ad Alessandro Proto, noto finanziere milanese, arrestato dai militari durante un’operazione svoltasi nelle prime ore della mattina di oggi a Como.

L’attenzione della Guardia di Finanza per i conti di Proto era cominciata nei primi mesi del 2019. A seguito della denuncia della donna truffata, i militari hanno potuto raccogliere ulteriori prove che hanno condotto poi all’arresto di questa mattina.

Proto era già noto alla stampa nazionale ed estera per aver millantato affari immobiliari con personaggi di fama mondiale e tentativi di scalate ad imprese di primo piano. Nel 2013 era stato indagato dalla Procura della Repubblica di Milano e poi arrestato per manipolazione del mercato ed ostacolo alle attività degli Organi di vigilanza.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata