Cronaca

Resistenza e sbronza pesante: 3 arresti nella notte tra Como e Erba

Due blitz avvenuti ieri a Como ed Erba hanno portato all’arresto di tre persone, due cittadini extracomunitari e un italiano, da parte della Polizia di Stato di Como.

Il primo episodio è avvenuto ieri sera in viale Masia dove un uomo ubriaco, A.P.A., classe 1987, cittadino nigeriano con permesso di soggiorno, si rifiutava di scendere dall’autobus nonostante le continue richieste dell’autista.
I militari, allertati dagli altri passeggeri, sono giunti sul posto e vedendo la scarsa collaborazione dell’uomo lo hanno condotto in Questura dove hanno potuto identificarlo.
Dopo aver appreso che sarebbe stato sottoposto ad indagini per essersi rifiutato di collaborare, l’uomo è andato in escandescenze ed è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa di giudizio per direttissima.
Oggi le autorità competenti hanno convalidato l’arresto e disposto l’udienza il 27 maggio su richiesta del difensore dell’arrestato.

Sempre ieri sera, in via Carducci a Erba, i poliziotti hanno notato una moto, con due uomini a bordo, che transitava a velocità sostenuta.
Dopo aver tentato invano di far accostare il veicolo, i militari si sono lanciati in un inseguimento culminato in via Trento a Pusiano.
I due uomini dapprima hanno tentato la fuga a piedi poi uno dei due è risalito in moto investendo un poliziotto che cercava di fermarlo.
Dopo lo scontro l’uomo ha tentato nuovamente la fuga a piedi con il complice ma i due sono stati bloccati e portati in Questura dove sono stati identificati e arrestati per i reati di resistenza e lesioni aggravate.
L’autista, Z.K., classe 1999, è un cittadino albanese con permesso di soggiorno mentre il passeggero, C.D., classe 2000, è un cittadino italiano.
La moto è stata sequestrata e i due uomini sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della Questura in attesa di giudizio per direttissima.
Oggi le autorità competenti hanno fissato l’udienza ad aprile e sottoposto entrambi a misura cautelare con obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per il cittadino italiano.

Entrambe le operazioni rientrano nelle attività di prevenzione e controllo del territorio svolte dalla Polizia di Stato.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata