Economia

Campione: sventolano i grembiulini del dramma. A Capodanno 469 licenziamenti

Una situazione complessa, quella del Casinò di Campione d’Italia, delineata nella conferenza stampa di oggi presso il presidio dei lavoratori, che ha visto la partecipazione di Slc Cgil Como, Camera del lavoro di Como, Uilcom, Libersind Confsal, Ugl servizi terziari, Rsu, le rappresentanze unitarie e i dipendenti.

In attesa dell’approvazione della Manovra, domani alla Camera, con la quale il Governo intende velocizzare la riapertura del Casinò, e della nomina del commissario straordinario, prevista dal decreto fiscale, i dipendenti, dopo mesi di attesa, rischiano il posto di lavoro: sono 469 i licenziamenti previsti a partire dal 1° gennaio 2019.

Dal 27 luglio, quando è stato chiuso il Casinò a causa del fallimento della sua società di gestione, i lavoratori non percepiscono lo stipendio e sono privi di qualsiasi ammortizzatore sociale.

“Un Natale molto amaro per i dipendenti del Casinò – dichiarano i rappresentanti di Uilcom – non possono accedere a nessun tipo di ammortizzatore sociale e ora rischiano il posto. Al momento a loro è preclusa la possibilità di accedere al Fondo di integrazione salariale. L’approvazione della manovra e la nomina di un commissario – continuano – richiedono chiaramente dei tempi tecnici e burocratici. Purtroppo, però, dal primo gennaio partiranno i licenziamenti. Una situazione incresciosa per molti lavoratori e molte famiglie”.

A circondare la piazza del presidio, numerosi grembiulini rosa e azzurri.

“I grembiuli – proseguono i rappresentanti di Uilcom – rappresentano i bambini della scuola dell’infanzia Giuseppe Garibaldi, chiusa a fine estate. La scuola godeva del sussidio del Comune il quale, a sua volta, percepiva molti introiti dal Casinò. Nove dipendenti hanno perso il lavoro e i bambini hanno dovuto cambiare scuola. La chiusura del Casinò – concludono – non rappresenta solo un problema per i suoi dipendenti ma anche per tutto il microcosmo che gli gravita attorno”.

  1. Modi

    Perché non ci dite quanto percepivano questi dipendenti, comprese varie ed eventuali quali benefit, bonus etc.?

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata