Economia

Galimberti-Euronics: il giudice dichiara l’insolvenza. Lo spettro del fallimento

Sono ore decisive per il futuro e l’esistenza medesima del gruppo Galimberti, socio Euronics, 11 punti vendita tra Lombardia e Veneto tra cui anche quello a Como città, in via Pasquale Paoli.

Ieri il giudice del tribunale fallimentare di Milano Sergio Rossetti ha dichiarato l’insolvenza della storica catena di negozi che vende prodotti di elettronica ed elettrodomestici, aprendo di fatto la procedura verso l’amministrazione straordinaria del gruppo.

Il giudice ha nominato un commissario che ha 30 giorni di tempo per decidere se la società è in grado proseguire le attività o si può aprire la via destinata al fallimento. In ballo ci sono circa 250 posti di lavoro complessivi.

Filcams Cgil nei giorni scorsi aveva parlato di “una una massiccia dismissione della presenza dell’azienda sul territorio nazionale, con pesanti ripercussioni sull’occupazione, passata da oltre 600 addetti nel 2013 a circa 250 lavoratori nelle sole Lombardia e Veneto”.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata