Economia

Mercato, Confesercenti attacca: “Disastro da Camera di Commercio, Confcommercio, Bruni e Lucini”

“E’ già stato fatto un disastro da Camera di Commercio, Confcommercio e Giunte Bruni-Lucini sul padiglione ex grossisti del Mercato Coperto di Como creando una cattedrale nel deserto. E’ inaccettabile che adesso qualcuno possa pensare di investire ulteriori milioni di euro pubblici per mettere a norma il padiglione e insediare sulla carta grande distribuzione e bizzarre soluzioni commerciali: se si vogliono investire soldi pubblici, lo si faccia per ristrutturare il Mercato Coperto e renderlo finalmente un luogo di grande attrazione commerciale e turistica. Il padiglione ex grossisti diventi invece una sala per realizzare eventi, meeting e conferenze”. Il coordinatore Anva di Confesercenti Como Luca Parravicini lancia un monito e un altolà a chi vorrebbe sperperare ulteriore denaro pubblico per il padiglione ex grossisti, senza programmare invece i necessari interventi di ristrutturazione del Mercato Coperto dove ogni giorno operano decine di venditori di generi alimentari e dove si intersecano le storie di migliaia di cittadini che effettuano i loro acquisti.

“La chiusura del piano superiore e la predisposizione del padiglione ex grossisti in sala eventi e conferenze richiede un minimo impegno finanziario. Gli investimenti importanti, onerosi economicamente e oggi non più rinviabili, devono invece essere indirizzati verso il Mercato Coperto. Senza contare che uno spazio per appuntamenti nel padiglione ex grossisti permetterebbe di dotare la città un nuovo e necessario auditorium che, se ben gestito, genererebbe anche reddito per il Comune o per il soggetto chiamato ad amministrarlo”.

  1. Francesco

    Dappertutto gli spazi mercatali non utilizzati vengono trasformati in zone frequentabili e di incontri con spazi X fast food. Vedi Basilea o Madrid tra i principali esempi. Luoghi dedicati alla socialità e all’-assaggio di cibo veloce…in Italia siam i maestri anche per questo tipo di cibo…spazi dove si fanno aperitivi, chi vende frutta e frullati, chi pizze ed arancini, chi piadine, chi pesce cucinato e tassa ecc. ecc.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata